belginablue

Questa bufala è quella per cui è nato il blog, prima delle mucche giganti non avevo capito a cosa servisse avere un blog di bufale, o meglio, non credevo il mio materiale valesse lo sforzo… e invece questa semplice notizia debunkata su Facebook mi fece perfino arrivare link e like da testate giornalistiche importanti anche se solo online, come Giornalettismo.

La storiella evidentemente ha ricominciato a circolare visto che in tre giorni me l’avete segnalata in tanti, purtroppo non era sul blog ma solo su Facebook, dove ripescarla è sciocco, ma era stata anche una delle notizie che avevo inserito nella bella rubrica che tengo (con meno costanza ultimamente) su Lega Nerd: Bonsaikitten, dedicata appunto alle nostre amate bufale.

La debunkata lasciamo che sia l’originale, scritta l’estate dell’anno scorso e ripescata appunto da Lega Nerd!

Questa semplice bufala ha causato tanto interesse mediatico, sarà perché la foto di queste immense bestie è davvero particolare, sarà perché usare la parola artificiale insieme alla definizione Mucca Mostro ci fa un po’ pensare a Frankenstein, fatto sta che tanti hanno ripreso la notizia originale arricchendola di particolari (dalle modifiche genetiche fatte dall’uomo all’alimentazione OGM con cui hanno allevato le bestie)

Ma questa é una di quelle bufale proprio da uTonti, visto che bastavano 5 minuti di ricerche online per sbugiardarla.

La Belgian Blue non é una mucca modificata dall’uomo (se non tramite selezioni naturali), ma una mucca (che probabilmente a causa di incroci tra bestie sempre più grosse) che ha sviluppato una mutazione naturalecausata dal cattivo funzionamento del gene della miostatina, mutazione che ha portato questa razza a sviluppare le caratteristiche che vediamo oggi.

Ovvio che gli allevatori che nel 1807 hanno notato questa mutazione hanno iniziato ad allevare e selezionare le mucche, si ritrovavano per le mani animali molto piú sviluppati e possenti rispetto alle altre razze, senza dover per questo aumentare il quantitativo di cibo con cui crescerli.

Ma la cosa ha svariate controindicazioni, il parto é complicato e se non si vuole rischiare di far morire la partoriente oggi si é obbligati ad effettuare un cesareo, e al tempo stesso sebbene aumentino di peso i tagli di carne più costosi vi è poco formarsi di grasso e il bestiame va macellato più tardi perché la massa muscolare sia pienamente formata, questo ovviamente porta un incremento del costo portando la convenienza nell’allevarli a parità con le mucche normali.

Diffidate dei blog che hanno pubblicato la notizia, sono scorretti e non conoscono la pratica del fact checking!

La cosa buffa alla fine della storia è che su Facebook vennero a commentare anche quelli che la storia l’avevano messa in giro per primi, e addirittura Slowfood ci tenne a segnalarmi che non era una bufala. Il mio articolo è ancora qui, quello di Slowfood chissà come mai è sparito dal web…

Tra i commenti sotto al post che la spacciava per primo uno mi era rimasto impresso, e sono andato a ritrovarlo, in poche righe sintetizzava le boiate dette nell’articolo bufalaro:

Valerio Bianchi 2013-09-03 17:14

Vorrei precisare per tutti quelli che leggono che non è che mangiare la carne di queste mucche è peggio. 
In 100 anni di allevamento l’uomo ha sempre selezionato la mucca con la muscolatura più grande e questo ha portato per caso a selezionare una mucca che è risultata essere difettosa in un gene, quello del controllo della crescita muscolare, che invece di essere in doppia copia è singolo. Agli occhi dei pastori era semplicemente un selezionare la mucca più grande ogni volta. Mi pare anche normale, abbiamo fatto lo stesso per il grano e altre risorse alimentari. Se non sapete di cosa si parla, per favore documentatevi… non è che se è muscolosa allora fa schifo. Dr. Valerio Bianchi
Center for Genomic Science 
Italian Institute of Technology
Milan, Italy
Credo (ma non sono sicuro) che il Valerio in questione sia anche un nostro  follower. Se ti leggi Valerio sappi che quel giorno quel tuo singolo commento di poche righe mi rese la persona più felice del mondo (lo so, mi accontento di poco)!
maicolengel