ebola6

Lampedusa: molte testate in questi giorni ha fatto circolare svariate notizie riguardo ad un supposto primo caso di Ebola in Italia!

Si trattava di benemerite sciocchezze, inutile fuffa sparsa solo ed unicamente per generare click, condivisioni, like, un modo come un altro per truffare la gente! L’espediente è stato usato da tanti, e tanti sono stati segnalati alle autorità, alcuni hanno rimosso gli articoli, altri ancora hanno inserito un nuovo post che spiega la situazione.

ebolalmapedusa2

 

ebolalmapedusa

Cerchiamo di fare il punto perché questo panico da epidemia è quanto di più stupido ci possa essere! L’epidemia di Ebola è partita in Guinea, che è lo stato evidenziato in violetto che vedete qui sotto

africaebola

In alto nella piantina potete vedere l’Italia. Ecco il virus prima di arrivare sulle coste italiane deve attraversare, via terra (visto che parliamo d’immigrati clandestini che non viaggiano su un volo di liena), perlomeno tutto il Mali, l’Algeria e la Tunisia, o Mali Nigeria e Libia, o ancora Mauritania, Algeria e Tunisia è chiara la cosa giusto?

Bene nel periodo in cui CLANDESTINAMENTE attraversa quei paesi il virus si dovrebbe diffondere, lasciando una traccia, un percorso che ci faccia intuire che si sta spostando verso nord, e invece i due paesi dove si sono avuti altri casi sono quelli ingranditi qui sopra, Sierra Leone e Liberia, entrambi stati a SUD della Guinea, non a nord.

Detto ciò la stessa Reuters proprio oggi ha pubblicato buone notizie, negli ultimi giorni non ci sono stati nuovi casi in Guinea, e nessun sospetto in Liberia e Sierra Leone. Tutti coloro che sono stati in contatto con i malati sono già sotto controllo e l’espansione del virus sembra essersi arrestata, incrociamo le dita per tutti gli abitanti di quei paesi, e smettiamola di fare disinformazione! Se trovate pagine che hanno pubblicato la notizia vi prego, segnalatele alla Polizia basta poco.

Su Ebola e i rischi per l’Italia ha scritto un bell’articolo proprio ieri una blogger che ci segue con passione fin dall’inizio, Maria Corbisiero di Vita da Mamma!

Noi avevamo parlato di Ebola più volte nei giorni scorsi:

Ebola e la xenofobia

Gli allarmismi su Ebola Vol.1

La disinformazione su Ebola