…e perché no? Basta un computer, un po’ abilità con il video editing e la bufala è servita!

TRENO464

Si perché il video con il ragazzino che avverte prima “Non fatelo a casa” è ovviamente un falso.

Come già hanno riportato i ragazzi di Bufale.Net si tratta di un semplice lavoro di videoediting dove prima si è presa la sequenza (a binario vuoto) dove il ragazzino si sdraia sulle rotaie. Poi, senza spostare la telecamera; se ne è ripresa un’altra con il treno che passa nello stesso punto. Basta un software di montaggio e tutto viene quasi perfetto a prima vista, ma se si guarda con attenzione il momento d’entrata e d’uscita del corpo dal treno si vede il punto preciso in cui le immagini sono state sovrapposte!

Non fatevi fregare, e magari evitate di emularlo convinti che sia fattibile per davvero. Idiota lui e chi gli va dietro.

e464-464-f-paolocarnetti-645-040-net

Anche perché il locomotore è un QUATTROSEIQUATTRO, e con la “pala” che ha davanti è facile che si porti via la vostra testina. Non che sia una grossa perdita per l’umanità se siete così geni da ripetere il gesto, ma magari ai vostri cari state simpatici!

La notizia ovviamente ha girato il mondo