Gruppo

 

Questa storiella circola sui social da prima che si popolassero, è vecchia, gira in migliaia di salse, non ha nessuno senso, la storiella è questa:

ATTENTION !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

do not join the group that runs currently on facebook with the title “becoming a father or mother was the greatest gift of my life” This is a group created by pedophiles whose aim is to access your photos!!!!!!!…!!!!! Please rotate …this post to all Your Friends on Facebook xx

e in italiano:

 “ATTENZIONE !!!! Non ti unire al gruppo attualmente su Facebook con il titolo “Diventare padre o la madre era il dono più grande della mia vita”. Si tratta di un gruppo di pedofili che cercano di accedere alle foto. Si prega di copiare e postare! Teniamo i bimbi al sicuro! (Ti prego di …perdere solo Un minuto per copia e incolla…)”

Trattasi della cosiddetta BOIATA, inutile, insensata, quando ha iniziato a circolare NEMMENO esistevano gruppi con quel nome, ma poi sull’onda del post qualcuno li ha aperti, ma l’appello non ha senso, contattata la polizia postale che conferma la sua totale inutilità, certo evitare di postare foto di bimbi online è sempre buona prassi, saranno i bimbi una volta grandi che decideranno se voglion esser online o no, ma  far girare il suddetto appello denota l’esser uTonto, che di base legge, nemmeno si domanda se la cosa sia sensata o no, lui condivide, tanto che male fa? Fa il male che quando magari ci fosse un annuncio SERIO da condividere si perde nel marasma di gattini in adozione (fasulli 9 volte su 10) labrador regalati (falsi 10 volte su 10) e richieste di donazione sangue (errato canale 10 volte su 10).

 

Prima di Facebook boiate così nemmeno circolavano, non è definibile bufala, è l’inutilità più assoluta, inutilità da non far circolare, pena l’esser bollati uTonti per il resto della vita. Avete amici che l’han condivisa, ignorateli, metteli in una lista che non abbia notifiche, ghettizzateli, prima o poi rimarranno soli fra loro a condividere roba inutile, e Internet sarà un posto migliore.