Sbufalata flash, ci sono voluti meno di cinque secondi per trovare le due immagini originali da cui “l’abile falsario” ha creato questo “scatto” di Papa Francesco che bacia la salma di Padre Pio:

Una foto della salma di Padre Pio, sommata a una foto in cui Papa Francesco bacia un ragazzino disabile, et voilà, il gioco è fatto.

La cosa grave a mio avviso è che da nessuna parte sia riportato che si tratta di un Photoshop. I primi che sembrano diffonderla sono gli admin di un sito spagnolo dove appare ad agosto 2016, nessun cenno che la foto sia frutto di una manipolazione digitale.

Non so voi, io di chi manipola le foto digitalmente e non me lo dice tendo a fidarmi sempre poco. Ma ovviamente è un problema mio.

Sia chiaro, il fotomontaggio è evidente, ma a quanto pare non abbastanza visto il quantitativo di siti, anche stranieri, che lo sfruttano.

Non credo sia necessario aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un’app per il fotoritocco!