Gira da qualche giorno questa notizia fuffara tipicamente razzista e politicamente impegnata che a me dà particolarmente fastidio. Sostiene VoxNews che l’85% dei pensionati italiani riceve meno di quanto riceve un immigrato appena sbarcato. Cito per non correre il rischio di sbagliare:

quasi il 85% dei pensionati italiani ha un reddito pensionistico netto inferiore alla paghetta che percepiscono i clandestini che sbarcano a Lampedusa: 45€ al giorno, 1395€ al mese netti.

La fonte a detta di VoxNews è l’INPS, la quale sicuramente avrà fornito dati sulle pensioni attuali, ma non ha sicuramente parlato d’immigrati! Perché la paghetta citata da VoxNews è una benemerita BUFALA. E’ vero che in certe aree, e in certe condizioni, vengono erogati soldi per ogni immigrato, ma in primis NON VENGONO EROGATI AGLI IMMIGRATI ma all’ente che si occupa di dar loro da dormire e da mangiare;  in secondo luogo sono a termine: ogni profugo/immigrato che arriva in Italia e che ha l’età per lavorare ha diritto a misure di sostentamento per un determinato tempo solitamente 12/24 mesi, terminato il quale dovrà esser in grado di cavarsela come l’italiano nelle stesse condizioni; il pensionato invece ha diritto alla sua pensione per tutta la durata della propria vita da quando inizia a percepirla. Oltretutto quei fondi che arrivano agli immigrati in parte sono finanziati dalla comunità europea, e quindi non ricadono solo su fondi italiani.

Continuare a fare leva su notizie infondate per combattere la massa d’immigrazione che arriva nel nostro paese è stolto; bisognerebbe imparare ad usare la risorsa (come fece la Germania negli anni 50/60 e 70 con gli immigrati che arrivavano dall’Italia), usarla e gestirla al meglio. Potrebbe esser la nostra unica fonte di ricchezza per il futuro, ma non capirlo e continuare una politica demente in quel senso ci porterà alla rovina prima o poi!

Maicolengel at butac punto it