EXPO-VELENI

… e niente, ti ritrovi questo video con 6300 interazioni tra condivisioni, like e commenti. In 3 giorni. Ma vi rendete conto di quanti belinoni ci sono nel mondo?

Già il titolo del sito è tutto un programma: “la Pillola Rossa”. Con tanto di immagine che ripropone la classica scena di Matrix. A questa gente dovremmo mandare la t-shirt con su scritto “Disclaimer: Matrix è un film non un documentario”. Solo per questo la credibilità del sito passa da uno a meno infinito. [veramente da zero sarebbe ancora meglio, perché già non ne aveva per me. ndThunderstruck] [zitta e torna in cucina, donna. ndNinth]

Il titolo dell’articolo è di quelli supercomplottari.

EXPO segreta. Ci sfamano di veleno! – Guardate questo video e diffondetelo prima che sparisca perchè censurato !!

Oggi è il 20 maggio. Il video è ancora disponibile, non censurato. Fatevi due conti. E che dire dell’ossimoro “sfamarsi di veleno”? Roba che neppure un Montale in grande spolvero riuscirebbe a produrre durante una seduta al cesso.

10 minuti e mezzo di noia – Thunderstruck è in ferie forzate e di tempo da perdere ne ha a bizzeffe – per una marea di vaccate accompagnate dalle classiche musichette colme di tensione. Niente in confronto a Fabio Frizzi, lui fa capolavori. C’è poi questa voce narrante che vorrebbe sembrare suadente, ma non ottiene nulla più di un effetto soporifero.

Ci vorrebbe raccontare le presunte nefandezze dietro la facciata dell’EXPO… se non fosse che il testo originale non abbia nulla a che fare con l’EXPO. Ebbene sì: anche questo ennesimo delirio complottista è figlio di Mike Adams, “il paladino della salute” titolare del sito NaturalNews (cliccateci pure, è Wikipedia). Non ci vuole una laurea in inglese per capire da dove è stata presa l’ispirazione e il tipo di pubblico al quale era originariamente indirizzato. Il nominato E927 (azodicarbonamide) è un improving agent, il quale

as a food additive, [it] is not authorised for use in Australia and the European Union. In the United States, azodicarbonamide has generally recognized as safe (GRAS) status and is allowed to be added to flour at levels up to 45 ppm.

come additivo alimentare non è autorizzato in Australia e nella UE, Negli USA è stato riconosciuto come sicuro (GRAS) e ne è concessa l’aggiunta alle farine a un livello massimo [di inclusione] di 45 ppm.

Giusto per coprire la puttanata appena sparata, ecco che ci si affida allo spauracchio dei metalli nell’aria: ecco allora il rame e l’alluminio, di cui ne hanno trovato ben una parte per miliardo anche nell’aria che respiriamo! [affaffino. ndNinth] – al piombo che contamina tutto… anche le “erbe per il cervello”. Francamente non sappiamo se si tratta di un errore di traduzione o di lapsus freudiano. Le “brain herbs” a cui si fa riferimento possono essere le erbe ayurvediche (botanica associata alla fuffa) oppure quelle che dovrebbero aiutare il cervello a rilassarsi. (Chi ti ha interpellato, Maria Giovanna?)

Nel video come nell’articolo, si dice che “i malati di Alzheimer pensano di curarsi e invece si ammalano sempre di più”… E GRAZIE AL CAZZO! L’Alzheimer è una malattia neurodegenerativa per la quale ancora non esiste una cura totale. Non penso che siano il basilico, la menta piperita e il rosmarino a farti peggiorare! L’umami è un gusto, l’ofiuco è il tredicesimo segno zodiacale, Nettuno è un pianeta nano E IO NON STO ASSOLUTAMENTE SNIFFANDO IL MARRONE.

Si divaga poi sull’aspartame, sul nitrito di sodio e tutte le schifezze aggiunte  ai cibi di origine industriale “per farci ammalare” [affaffino. ndNinth]. La ciliegina sulla torta? La “terza guerra mondiale segreta”.

E certo: se la guerra fredda è una battaglia fra due ghiaccioli, la terza guerra mondiale con gli OGM è fatta a suon di pannocchie! Noi ci domandiamo: il ceffo sa che è in atto questa presunta “terza guerra mondiale” e lo spamma in giro. Sarà mica che tanto segreta non è?

Ovviamente no. Il suo laboratorio

 ha scoperto che le sostanze sono intenzionalmente formulate e immesse nei prodotti alimentari per indurre nei consumatori disturbi mentali, causando al contempo infertilità a largo raggio, danno agli organi e perdita di ogni abilità di poter pensare in modo razionale e consapevole. […] si tratta di tossine per distruggere la vita intenzionalmente progettate e introdotte nei prodotti regolarmente consumati dalle masse. […] il grano OGM è ingegnerizzato perché in ogni singolo grano cresca una tossina mortale che viene poi assunta nei cereali, nelle patatine, negli snack ecc. L’avvelenamento di massa della popolazione è chiaramente intenzionale.

Ci propinano solo schifezze pure nei cibi biologici. Siamo circondati da gente che ci vuole avvelenare, rendere sterili, incapaci di pensare. Manco fossero suocere. Cui prodest?

Se la popolazione mondiale diventasse sterile, l’umanità si estinguerebbe nel giro di qualche secolo. Questi presunti mandanti del genocidio hanno in mente di essere un tantinello attaccati alla vita e abbastanza larghi di portafogli per progettare sementi OGM avvelenati con tossine, coloranti e vari additivi “nocivi”. E le industrie alimentari a chi venderebbero il loro cibo? E le case farmaceutiche a chi venderebbero i loro farmaci? Ginepri in fiore. Il pazzo è sull’erba. Maledetti pioppi. [L’ictus ha preso il meglio del Ninth ndThunderstruck]

Capiamoci: che sia meglio un frutto rispetto a una merendina, o una pizza di un hamburger da MacDonald’s, è un dato di fatto [GIUDA! ndNinth che si abbuffa di Happy Meal] [a casa mia, giammai!!! ndTS]. Eppure, secondo Mike Adams nemmeno pane burro e marmellata andranno bene. A meno che non sia di produzione propria, o lo abbia fatto produrre da qualcuno di cui mi fido. Perché mangiare roba che è pura spazzatura e ti avvelena senza sapere da dove proviene, quando puoi mangiare un uovo?

Domanda facile facile: se i metalli come alluminio, rame e tutta l’allegra brigata sciachimista ricadono dal cielo per avvelenarci respirandoli, non credete che forse ne troveremmo tracce anche a terra? Sicuramente, visto che non tutti quei metalli vengono respirati in un colpo solo.

ALLORA CHE SENSO AVREBBE METTERSI A COLTIVARE LA TERRA, VISTO CHE QUEI METALLI AVVELENEREBBERO PURE QUELLA?

Sorvoliamo per un attimo questo svarione e proviamo a calarci di acidi nella mente del complottaro. Facciamo finta che abbia ragione: chi potrebbe volere l’estinzione della razza umana? A me viene in mente solo un’entità, la cara “vecchia” Gaia che si è stancata di averci come ospiti inizialmente graditi, ultimamente più sgraditi di un pesce vecchio. Ma anche lì, ci sarebbe da fare un opportuno distinguo: siamo noi esseri umani a essere responsabili dei cambiamenti climatici – l’aumento della temperatura globale in primis. Non sarebbe dunque “Gaia” a volerci estinguere, bensì noi stessi per mano dei nostri stessi fratelli. L’idea di “un’entità superiore” capace di “controllare vita e morte” come fossimo marionette altro non è che una scusante per nascondere il vero criminale: l’uomo irresponsabile.

Ciò non cambierebbe l’opinione che abbiamo riguardo ad articoli/video/siti come questo: questi saputelli del piffero vogliono umiliare chiunque entri in contatto con materiale “che nessuno ti dice” perché – testuale – “hai perso tempo a guardare calcio, politici fantoccio e televisione spazzatura”. La morale è sempre quella [ignoranza e Morganella? ndNinth] [cazzo Ninth, staccati da Commenti Memorabili e vai su YouPorn come tutti gli altri! ndThunderstruck], sentirsi tronfi come pavoni perché “io la so più lunga di voi”. Una vita squallida, fatta di false conoscenze e grandi illusioni, senza portare soluzioni concrete ai problemi del mondo. L’importante è “raccontare” i misfatti, mica risolverli – se no come farebbero a campare questi siti pari al letame?

Ma in soldoni, cosa c’entrerebbe tutto questo con l’EXPO di Milano? Un bel pacco di niente. L’articolo originale è del 2014 e in nessun punto si menziona l’esposizione mondiale nella città meneghina. Per tutta la durata del video non se ne fa menzione specifica; solo un paio di immaginette, qualche mezza frase di Renzi e tanti (vecchi) video di repertorio legati al periodo trash della televisione italiana. Qualcuno che dev’essere rimasto fermo ai primi anni Dieci del Duemila, o che ha preso i primi video su YouTube che è riuscito a trovare. Giusto per dare un’idea, si vede la sfuriata di Antonella Elia all’Isola dei Famosi, datata 2004; il momento dell’uscita di Fini dal Popolo delle Libertà (“Altrimenti che fai, mi cacci?”) risale al 2010. È abbastanza per provare quanto i complottari vivano in un mondo vecchio popolato dalle stesse identiche immagini. [Ed è anche abbastanza per provare quanta spazzatura c’è nel cervello di Ninth. Sul serio: le sapeva tutte lui. ndTS] [… MAICOL! Thunderstruck mi insulta! ndNinth] [E non è nemmeno abbastanza! ndMaicol]

Come avrete capito leggendo questo articolo, non c’è molto da “sbufalare” in senso stretto: ci sarebbe troppo da dire, molto da linkare, col rischio di dare troppe informazioni senza soddisfare nessuno. L’unica arma che ci rimane per difenderci da questi “guru della salute” è la risata, anche bella sguaiata, di fronte alla montagna di escremento che sono capaci di partorire con la scusa di “proteggerci”.

Il Ninth & Thunderstruck