eurogendofr3

 

…e li paghiamo anche bene, circa 18000 euro al mese, per 1500 posti di lavoro, avete già compilato la vostra domanda?

ReteNews24 ci regala questa perla (già di qualche settimana fa, ma sta circolando or ora) di disinformazione basata sul nulla.

L’Eurogendfor, la forza di gendarmeria europea operativa, ha emesso il bando per il “reclutamento dell’organico di 1500 addetti militari dei quali 25 ufficiali e 18 sottufficiali forte e spiegabile in tempi rapidi, al fine di eseguire tutti i compiti di Polizia previsti nell’ambito delle operazioni di gestione delle crisi”.

A questo incipit allegano un link, che dovrebbe portare al suddetto bando, ma le possibilità sono due, o a ReteNews vige l’ignoranza suprema e non sono in grado di tradurre dall’inglese, o contano che l’ignoranza sia nelle menti di chi li legge, visto che il link a cui rimanda non ha NULLA a che vedere con l’Eurogendfor (che è di base a Vicenza, esiste da anni e non impiega alcun tipo di mercenari). La cosa bella è che il link rimanda ad una pagina sul sito delle Nazioni Unite, che si occupa di diritti umani, più precisamente un bando d’iscrizione ad un forum a cui erano invitati a partecipare rappresentanti di Stati, Organizzazioni, ONG. Sì, è vero, si parlava di agenzie di sicurezza privata, ma in nessun modo relazionate all’Europa (l’Eurogendfor è una forza militare europea con sede a Vicenza composta da militari provenienti da tanti paesi membri della UE).

Poi per proseguire nella disinformazione ci raccontano che si tratterebbe di:

Una specie di forza mercenaria, insomma,  pronta ad intervenire sui punti di crisi a richiesta del soggetto interessato all’intervento. Il suo impiego, quindi, non richiede alcun mandato specifico da parte di qualunque organo istituzionale dell’Unione europea. Ma cosa dovrò gestire questa forza “mercenaria”? In concreto dovrà: garantire l’ordine pubblico e la sicurezza; fungere da polizia giudiziaria (ma non è specificato su mandato di quale autorità giudiziaria); controllo, consulenza e supervisione della polizia locale; dirigere la pubblica sorveglianza; condurre operazioni di Intelligence e, infine, assolvere alla funzione di polizia di frontiera. forte e spiegabile in tempi rapidi, al fine di eseguire tutti gli interventi necessari in Europa e all’estero.

In realtà il convegno (datato 2012, siamo nel 2014, quindi pubblicare la notizia 3 settimane fa è decisamente da uTonti disinformatori) parla delle forze di sicurezza privata (già esistenti) ma la funzione del convegno è proprio quella:

… di elaborare un quadro normativo internazionale sulla regolamentazione, il controllo e la supervisione delle attività delle società di sicurezza private militari …

Quindi è circa l’esatto contrario di quel che vogliono farci credere, si trattava proprio di un incontro per studiare come gestire e regolamentare le forze di sicurezza private all’interno dei paesi dell’ONU, e non di costituire un esercito mercenario da sguinzagliare senza controllo.

Queste notizie girano un po’ ovunque, capita, i complottari uTonti affollano la rete; ma questa Retenews è una testata registrata con regolare Partita IVA, insomma chi ci lavora qualcosina lo ricava dal fare questo tipo di disinformazione, perché, chi ne giova? Gli antieuropeisti? Può essere ma credo che ci sarebbero molte più cose REALI di cui essere scontenti…fare disinformazione così è davvero triste!

Testata giornalistica Online | Registrazione n°5251/13 Tribunale di Napoli | Retenews24 Srl Centro Direzionale isola C/2 – Napoli | capitale sociale 10.000 euro – P.I. 07505161211

maicolengel at butac punto it