È Agitalia, con quelli ci puoi tranquillamente farne un falò!

EUROLIRE3

Sui quotidiani nazionali continuano a girare notizie che raccontano queste favolette su pensionati e anziani che trovano tesori nascosti in valuta non più corrente e rivolgendosi ad una fantomatica agenzia per la giustizia in Italia riescono a farsele cambiare. Ma sono tutte balle, la valuta italiana non si cambia più dal 6 dicembre 2011.

Non fatevi fregare, non ascoltate le sirene, se davvero avete valuta in lire ancora in casa …sorry, è carta straccia!

lireeuro-truffa

Perché i quotidiani italiani continuino a pubblicare i “comunicati stampa” di questa gentaglia non lo so, ma basta fare una veloce ricerca sul web per accorgersi che è un virus che ha davvero contagiato tutto lo stivale, un mix di pseudo giornalismo (basterebbe che i giornalari chiamassero la Banca d’Italia per accertarsi della notizia fuffara – per aiutarli qui c’è il numero – pubblico- 0647921).

Tutto questo è dannoso, ci sarà sempre un qualcuno non avvezzo a muoversi online che contatterà questa fantomatica agenzia, qualcuno che pagherà qualche commissione sperando di ricavare un piccolo tesoro da quelle vecchie banconote…ma rimarrà con meno euro in tasca e una sacca piena di carta straccia.

Lo so, io sono solo un piccolo blog, che non conta nulla e che prima o poi sarà costretto a chiudere (le diffide che ricevo sono tante e dovessi arrivare a cause legali non avrei la possibilità di rimanere aperto)…ma ci resto male. Da piccolo volevo tanto fare il gironalista, ma vedere come lavorano i giornalisti di oggi spesso mi deprime.

Com’è possibile che basti cercare “tesoro in lire” per finire davanti a questo mare di bufale?

agitaliatruffa

Com’è possibile che non ci sia nessun giornalista serio che si prenda a meno la pesca e ci scriva articoli sopra? Sarebbe vero giornalismo, sarebbe investigazione e denuncia…ma è molto più facile costruire un articolo su falsi comunicati stampa che fare davvero il proprio mestiere. Io fossi in uno dei mille che firma quegli articoli mi vergognerei, la sera non sarei capace di dormire, conscio di non avere fatto il mio lavoro…e invece…loro scrivono, si fanno pagare e dormono sonni tranquilli.

Leggete quotidiani che hanno pubblicato notizie in merito? Segnalate loro la cosa, avvertiteli. Siete stati contattati da qualcuno che si offre di cambiare le vostre lire in euro, denunciatelo alla G.d.F.!

Io avevo già parlato della cosa in quest’articolo di Dicembre….e in quest’altro di poco dopo.

Qui trovate tutte le informazioni dalla Banca Centrale europea su come e dove si potevano cambiare le valute sostituite dall’euro!