Amazon Gift Card

0
47

Un nostro lettore ci ha segnalato un canale Telegram – ma nella mia ricerca ne ho trovati moltissimi altri – che vende buoni regalo Amazon, a cifre decisamente convenienti. Purtroppo non a tutti è chiaro come funzionano determinate cose.

Partiamo da un po’ più indietro.

Cosa è una gift card?

Sono buoni d’acquisto sul sito di Amazon, non sono convertibili in denaro. Ci si può solo acquistare qualcosa sul sito da cui sono stati generati. Quindi se il buono è acquistato su amazon.it non avrà valore su amazon.de o .com e così via. Solo i codici già generati dal sistema hanno valore, quindi se tu hai un codice per un buono significa che qualcuno ha speso dei soldi per acquistarlo. Non è che i codici vengono magicamente generati dal nulla.

Quindi come funziona l’acquisto?

L’acquisto normale funziona con l’utente che acquista il buono su Amazon, pagandolo quanto vale. In pratica anticipiamo i soldi per qualcosa che verrà comperato successivamente, quei soldi potranno essere spesi entro 10 anni dall’emissione del buono.

L’acquisto su altri canali invece…

Se invece comperiamo un buono da altri canali, pagandolo meno del suo valore, stiamo acquistando un codice, generato da un software creato da qualche pirata informatico, che duplica un codice già generato per qualcun altro che l’ha pagato regolarmente. Quindi il nostro buono, acquistato magari alla metà del suo valore, in realtà da qualcuno è stato pagato a prezzo pieno. In pratica stiamo rubando soldi dal portafoglio virtuale di qualcun altro. Un po’ come quelli che usano codici di carte di credito trovati online.

I rischi

Intanto, come avete capito, potete usarlo solo per comperare qualcosa su Amazon, e per farlo dovete avere un vostro profilo utente, con indirizzo dove inviare la merce. Quindi Amazon sa chi siete. E come specifica al punto 4 delle linee guida sui buoni regalo:

Nel caso in cui un Buono Regalo generato o ottenuto in modo fraudolento venga utilizzato per effettuare acquisti su Amazon.it, ci riserviamo il diritto di chiudere gli account dei clienti e di addebitare l’importo degli ordini su metodi di pagamento alternativi

Quindi, i rischi ad acquistare quei codici da Telegram (o su altre piattaforme che non siano Amazon) sono principalmente tre:

  1. Il codice che vi inviano può essere falso e voi avrete speso soldi per andare a gonfiare il portafoglio del truffatore. Senza alcun modo di rivedere quanto speso, visto che fin dall’inizio stavate facendo qualcosa d’illegale.
  2. Il codice che vi inviano funziona, ma per meno soldi di quanto l’avete pagato, quindi ci avete rimesso nel cambio e state frodando un terzo soggetto che aveva acquistato quel buono per se stesso.
  3. Il codice funziona, ma Amazon vi becca, vi blocca l’account e usa ogni possibile via per farsi risarcire di quanto gli avete fregato.

Davvero il gioco vale la pena? Per la polizia postale sarete complici di una truffa online, con tutte le conseguenze penali che possono derivarne. Nel caso vi vada liscia (casi rari) e siate capaci di nascondere le tracce di quanto fatto, avete comunque rubato soldi a un ignaro utente che aveva acquistato un buono regalo per se stesso o per suoi familiari/conoscenti.

Non credo di dover aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un  caffè!