Una bufala che è sempre di moda è quella volta a boicottare i distributori di benzina di determinate catene.

Così facendo secondo gli estensori dell’appello saremmo in grado di ridurre il costo della benzina per tutti, visto che se abbassa i prezzi il boicottato dovranno farlo anche gli altri per non perdere clienti. Perché è una bufala e l’appello non andrebbe condiviso? Beh mi pare ovvio, il prezzo del carburante è deciso in minima parte dall’OPEC e in larga parte da tasse e accise dello stato in cui viene venduta. Se anche mi mettessi a non comperare più da ESSO o da AGIP loro più di tanto non potrebbero fare, e l’unica cosa che riuscirei a realizzare forse sarebbe la chiusura di alcune pompe di benzina…

Guarda caso negli States dove le tasse sui carburanti sono più basse che da noi la benzina costa nettamente meno! Come possiamo ben capire evitare il distributore XYZ a favore di un’altro al fisco non porta NESSUNO svantaggio, i soldini che incassa che tu compri da A o da B sono esattamente gli stessi, forse l’unica via sarebbe non comperare più la benzina…o imparare a guidare più piano per non consumarne così tanta…

L’appello circola ormai dal 2002, non si è mai fermato…aiutatemi a farlo sparire…condividete!