Circola su Whatsapp una delle solite catena truffa:

Pensavo che era la solita fregatura e invece l’ho appena preso

A cui fa seguito il solito link fuffa. Qua facciamo davvero in fretta a sbufalare, visto che Ikea stessa è stata costretta ad emettere un comunicato stampa:

IKEA ITALIA RETAIL S.R.L. segnala la sua totale estraneità riguardo all’invio di e-mail o di messaggi tramite sistemi WhatsApp Messenger o Facebook Messenger aventi per oggetto “Buono spesa IKEA da 150 Euro”, “Buono spesa IKEA da 900 Euro”, “Buono IKEA da euro 500”, “Voucher 75€ per anniversario IKEA 75 anni”.

Al fine di tutelare i propri clienti IKEA sta intraprendendo tutte le necessarie azioni tese a far luce sull’accaduto. Nessun dato in possesso di IKEA è stato utilizzato per la creazione ed invio delle e-mail o messaggi in oggetto.

Sono anni che questo genere di truffe circola sui social, a volte come post sponsorizzati, a volte come messaggini via Whatsapp: dobbiamo sviluppare un filtro mentale per non cascarci, perché oggi i rischi (specie da mobile) sono più immediati.

Link non verificati

Cliccare da smartphone su un link non verificato può portare ad addebiti immediati, causati magari da abbonamenti truffaldini. E invece il numero di segnalazioni e di utenti che sono caduti nell’ennesima truffa pare sia altissimo. Il link che viene pubblicizzato non è di Ikea, e ci porta su una classica pagina acchiappaclick. Guarda caso ci viene chiesto di compilare un breve sondaggio, ogni click su quella pagina è un soldino per il proprietario del dominio. Che ci abboniamo a un servizio o meno lui è già riuscito nel suo intento: portare a casa click e traffico. Bastano quelle due cose a generare un piccolo guadagno, se poi a quelle ci aggiungiamo anche il classico abbonamento fuffa a servizi mobili, o ancora peggio il rischio di un possibile furto d’identità, il gioco vale la candela.

Stateci attenti

Per difendersi da queste truffe la cosa principale da fare è sempre quella di porre attenzione ai link su cui si clicca, e magari ricordarsi il solito detto: nella vita nessuno regala niente.

LEGGI ANCHE:  Truffa su Instagram: "Adidas influencer" (e Nike, e Zara...)

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, puoi sostenerci su PayPal! Può bastare anche il costo dell’abbonamento GOLD di Facebook! 😉