Perdonate il titolo, ma uno dei nostri siti di “news(??!!)” preferiti ha pubblicato nei giorni scorsi un articolo che vedo condiviso un po’ troppo! L’autore (a firma Davide Zaccaria) sostiene che dopo una ricerca scientifica (effettuata dai ricercatori Danielle Goodspeed, John D. Liu, E. Wassim Chehab, Zhengji Sheng, Marta Francisco, Daniel J. Kliebenstein – Zaccaria non li cita, noi si) si è scoperto che le verdure restano in vita anche una volta raccolte in quanto le cellule che le compongono continuano a respirare e continuano a fare certi processi metabolici interni!

Questo fa si che le verdure siano ancora in grado di seguire lo scorrere del tempo regolandosi con la luce. Quindi nel frigo, dove è quasi sempre buio non sono in grado di “rispettare” questo ciclo e mantenere attivi certi metabolismi e così rischiano di esser meno buone. Le conclusioni sono ovviamente quelle di tenere le verdure fuori dal frigo durante il giorno e vedrete come saranno più buone.

L’articolo mi ha incuriosito, e pur non citando gli autori losai.eu  linka (BRAVI) la ricerca in questione, pubblicata il 20 giugno! Purtroppo a parte il sunto a brevi cenni e alcuni link in rete non è possibile leggerla in toto (se non acquistandola, e noi siamo poveri), comunque le cinque righe di riassunto bastano e avanzano a far capire che LoSai pubblica una notizia disinformativa. E’ vero i ricercatori hanno analizzato dei cavoli, che sono soliti emettere una sostanza bruco repellente nel pomeriggio (orario di merenda per i bruchini), e hanno constatato che con il variare d’intensità della luce producevano la stessa sostanza anche se già raccolti e portati a casa, mentre se tenuti al buio no! I ricercatori hanno studiato questo processo che rende i cavoli meno appetibili per i bruchi anche se non più in campo. Nulla più… non si fa cenno a supposti migliori valori nutritivi del cavolo (e tanti altri vegetali testati), si dice solo che SE uno raccoglie dei cavoli e li conserva in un luogo infestato da bruchi, se permette ai cavoli di distinguere dal giorno alla notte egli avrà maggiori probabilità che i cavoli resistano più a lungo!

Detto ciò io in casa non ho bruchi, importa sega…e voi?

qui il link alla ricerca:
Current Biology

maicolengel at butac punto it