TIGRI-SUICIDIO

No, non è l’inizio di una barzelletta ma il valore di quest’articoletto che ha circolato sia sul web che sulla stampa italiana la settimana scorsa è decisamente lo stesso. La fonte guarda caso è il solito Daily Mail, l’equivalente di pescare le notizie dai racconti sentiti al bar.

Secondo quanto riporta la stampa cinese il 27enne Yang, disoccupato e con problemi mentali, ha scalato un albero sotto
gli occhi stupefatti dei visitatori per lasciarsi cadere all’interno del recinto in cui si trovavano le due tigri del Bengala.

Figuriamoci però se ci dicono quale stampa cinese e dove possiamo verificare. Le fonti, come si sa, si tengono ben nascoste quando si pubblica qualcosa così… ma basta armarsi di pazienza per trovare appunto i nostri amici bufalari del Daily mail, primi ad aver dato la notizia in inglese:

Chinese zoo keepers managed to save the life of a mentally disturbed man after he announced he wanted to improve the lives of caged tigers at a local zoo by offering them his own body to eat.

Insomma anche il Daily Mail ci racconta la storia, accompagnandola con foto, e nel caso della testata inglese ci viene anche regalato il link della vera fonte, una testata  di Shangai… che però racconta tutta un’altra storia:

When asked why he entered the enclosure, the man said that he ‘simply wanted to feed the tigers’. The backpack he had brought into the enclosure was found to be filled with rice.

che tradotto:

Quando è stato chiesto come mai fosse entrato nel recinto, l’uomo ha spiegato che voleva solo dar da mangiare alle tigri. Lo zaino che hanno trovato nel recinto era pieno di riso.

E anche i giornalisti della testata di Shangai ci regalano delle fonti più vicine ancora…

Anche queste non parlano di suicidio, non raccontano le tristi avventure del Daily Mail, nulla di tutto il racconto di depressione che avrebbe portato al tentato suicidio il povero giovane. Ma allora? Se il Daily Mail racconta una storia e la fonte che dà non racconta la stessa storia, da dove vengono tutte quelle parole? Dalla mente fervida di un giornalista pagato non per raccontare notizie ma per far guadagnare click, click che alla testata inglese portano soldini, click che valgono che altre testate comprino e paghino la notizia da un’agenzia di stampa, agenzia di stampa che continuerà a vendere notizie fasulle senza alcun controllo finché noi e voi lettori di queste testate non smetteremo di leggerle.

Suvvia ragazzi, basta copiare dal Daily Mail, io son sicuro che ci siano migliaia di bravi giovani giornalisti che sappiano cosa vuol dire controllare i fatti! Basta con questa informazione idiota e uTonta! Comunque lo sbugiardare la faccenda mi torna utile per dimostrarvi come il Daily Mail combini le notizie; voglio sperare d’istillarvi il dubbio la prossima volta che leggerete di chi si è curato dai tumori col limone o di chi invece sostiene che con il miele si perdono chili su chili, sono tutte bufale, come le tante che il Mail spaccia sui vaccini, ocio internauti!

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!