Sta circolando questa foto che mostra dei poliziotti di qualche tipo picchiare dei ragazzi, il commneto a riguardo è il seguente:

EUROGENDFOR IN AZIONE IN ITALIA A FIANCO DEI CARABINIERI

 

Si riconoscono dall’abbigliamento e dal distintivo, hanno carta bianca. Rispondono solo alla NATO ed al NWO il Nuovo Ordine Mondiale. Hanno la base a Vicenza. Non possono essere processati dalla giurisdizione Italiana, per eventuali crimini a loro ascrivibili. Praticamente possono commettere ogni crimine a difesa dell’EURO-USURA e dei burocrati e gabellieri della stessa.
A questo punto sorge spontanea la domanda:
Visto e considerato che l’economia è sempre più destinata ad un tracollo rovinoso che sarà ricordato per secoli sui libri di storia (altro che la “Crisi del ‘29), non è che in Italia, qualcuno sta già pensando a disporre l’esercito e questi nuovi POLIZIOTTI CHE NON RISPONDO A NULL’ALTRO CHE ALLA NATO (quindi Stati Uniti ed Europa) nei punti “SENSIBILI” della penisola, perchè, a breve, ci troveremo in una situazione di GRAVISSIMA INSORGENZA POPOLARE?

Ma siamo davvero così idioti? da pigliare una foto NOTA e condivisa migliaia di volte per trasformarla in disinformazione? Questa foto è del 2010, si tratta dei disordini a TORONTO in occasione del G20, pertanto si tratta di POLIZIA CANADESE, ALTRO CHE EUROGENDFOR!

Fare disinformazione è un”arte”, farla così è da emeriti cretini.

Qui il Toronto Star dove appare la foto in questione:
http://thestar.blogs.com/photoblog/2010/06/peaceful-beginings-violent-ending-as-g20-protests-grip-toronto.html

Avevamo già parlato di Eurogendfor qui.

maicolengel @butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

Previous articleE daje al vaccino
Next articleCani uccisi a Lampedusa… e due!
46 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre tremila articoli come autore, oltre a collaborazioni varie. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire, non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.