Ci sono testate che ammiro, sono capaci di diffondere allarmismo antivaccinista in articoli che a una prima occhiata sembrano corretti. Chiunque si fosse trovato di fronte al pezzo pubblicato da Fidelity House senza avere conoscenza con certi sistemi di propaganda non avrebbe trovato nulla per cui mettere in dubbio le parole riportate:

È salito a 17 il numero dei bambini siriani rimasti paralizzati a causa del virus della poliomielite vaccino-derivato, su un totale di 65 che soffrono di flaccidità muscolare acuta: la notizia è stata recentemente confermata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che ha parlato di “caso molto serio”.


L’Oms ha affermato che il virus vaccinico viene eliminato dai bambini vaccinati tramite le feci, dalle quali può iniziare a diffondersi per decenni e subire mutazioni genetiche che gli conferiscono nuovamente il potere di causare paralisi.

Tutto quanto sopra riportato è corretto, e si può trovare traccia della vicenda proprio sui siti dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Non solo Fidelity House parla di questo focolaio, lo fa anche il “caro” Senatore Pepe, col suo solito stile da politico di razza:

Questi complottisti dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) vanno dicendo che le farmaceutiche volutamente iniettano vaccini che provocano la malattia per cui dicono di vaccinare… Da non credere chissà se lo sa Gino Strada

Pepe non è mai stato particolarmente erudito sui vaccini, possiamo perdonare la sua ignoranza, quello che io non riesco ad accettare è che qualcuno l’abbia votato e che questo soggetto guadagni quel che guadagna per sparare sciocchezze 24 ore su 24, ma questo è un problema mio.

11 June 2017 – A circulating vaccine-derived poliovirus type 2 (cVDPV2) outbreak has been confirmed in the Deir-Ez-Zor Governorate of the Syrian Arab Republic.  The virus strain was isolated from two cases of acute flaccid paralysis (AFP), with onset of paralysis on 5 March and 6 May, as well as from a healthy child in the same community.

Quello che potrebbe mettere in allarme un razionalista abituato alla propaganda antivaccinista è la frase finale dell’articolo di Fidelity House:

Secondo il dottor Joseph Mercola, “chiunque può diffondere e trasmettere virus attraverso i propri fluidi corporei per diverso tempo dopo infezioni virali o dopo la somministrazione di vaccini con virus vivi. Tuttavia, gli individui immunocompressi (sic) hanno maggiori probabilità di diffondere e trasmettere in modo efficiente – e per molto tempo – il virus della polio selvaggia o ceppi di virus vaccinico“.

Joseph Mercola è una vecchia conoscenza di BUTAC, non è un soggetto a cui affiderei un commento sul focolaio di polio, è noto essere un antivaccinista.

Ma vediamo di fare un po’ di chiarezza: come ho detto è vero, c’è un focolaio di poliomielite in Siria. Il focolaio, come confermava l’OMS l’11 giugno 2017, è causato da un virus derivato dal vaccino di tipo 2 (cVDPV2). Quello che Fidelity House evita attentamente di spiegarci è che cosa significhi quel tipo di virus, lasciando il lettore nel dubbio che la stessa cosa possa tranquillamente succedere a casa sua, magari domani.

Peccato che Fidelity House non riporti quella che è la parte più importante del comunicato dell’OMS:

Circulating VDPVs are extremely rare forms of poliovirus, mutated from strains in the oral polio vaccine (OPV) that can emerge in under-immunised populations. OPV has been a critical tool in eliminating 99.9% of polio cases worldwide, and while cVDPV is rare, the GPEI is actively working with countries to eradicate both vaccine-derived and wild polio. The same strategies that are eliminating wild poliovirus also stop cVDPV – it remains critical that all countries maintain strong disease surveillance and ensure all children are vaccinated.

VDPVs circolanti sono forme estremamente rare di poliovirus, mutati da ceppi contenuti nel vaccino antipolio orale (OPV), che può emergere nelle popolazioni sotto-immunizzate. L’OPV è stato uno strumento fondamentale per eliminare il 99,9% di casi di polio in tutto il mondo, e mentre la cVDPV è rara, GPEI (Global Polio Eradication Initiative) sta lavorando attivamente con i paesi per sradicare sia la poliomielite selvaggia che quella vaccino-derivata. Le stesse strategie che stanno eliminando i poliovirus selvaggi fermano anche la cVDPV – ma è fondamentale che tutti i paesi mantengano forte la sorveglianza delle malattie e garantire che tutti i bambini siano vaccinati.

Sempre sul sito dell’OMS è possibile trovare la spiegazione di come si forma e circola un poliovirus derivato da vaccino:

When a child is immunized with OPV, the weakened vaccine-virus replicates in the intestine for a limited period, thereby developing immunity by building up antibodies. During this time, the vaccine-virus is also excreted. In areas of inadequate sanitation, this excreted vaccine-virus can spread in the immediate community (and this can offer protection to other children through ‘passive’ immunization), before eventually dying out.

On rare occasions, if a population is seriously under-immunized, an excreted vaccine-virus can continue to circulate for an extended period of time. The longer it is allowed to survive, the more genetic changes it undergoes. In very rare instances, the vaccine-virus can genetically change into a form that can paralyse – this is what is known as a circulating vaccine-derived poliovirus

Quando un bambino viene immunizzato con OPV, il vaccino-virus indebolito si moltiplica nell’intestino per un periodo limitato, sviluppando in tal modo l’immunità con la costruzione di anticorpi. Durante questo tempo, il vaccino-virus viene anche espulso. Nelle aree con servizi igienico-sanitari inadeguati, questo escreto vaccino-virus può diffondersi nella comunità circostante (e questo può offrire protezione ad altri bambini attraverso la vaccinazione ‘passiva’), prima di riuscire a estinguersi.

In rare occasioni, se una popolazione è gravemente sotto-immunizzata, un escreto vaccino-virus può continuare a circolare per un periodo prolungato di tempo. Più a lungo gli è permesso di sopravvivere, più sono i cambiamenti genetici che subisce. In casi molto rari, il vaccino-virus può geneticamente trasformarsi in una forma che può paralizzare – questo è ciò che è noto come poliovirus vaccino-derivato circolanti (cVDPV).

Quindi, il problema non è con il vaccino in sé, ma la bassa copertura vaccinale. Se una popolazione è completamente immunizzata, saranno protetti contro entrambi i poliovirus vaccino-derivato e selvatici. Perché Fidelity House e il senatore Pepe citano l’OMS ma non spiegano come stanno le cose in maniera completa? Forse perché le spiegazioni non sono necessarie quando la comunicazione viene fatta in questo modo nei gruppi antivaccinisti, senza nemmeno suggerire di leggere e comprendere quello che si porta come “prova”?

Per rispondere ai sostenitori di burioni riguardo al fatto che i vaccinati da morbillo non sarebbero contagiosi, postare questo pdf (con direttive istituzionali) e rimandare a pagina 29

E così da giorni vediamo girare le “Istruzioni per pazienti autotrapiantati o sottoposti a terapia convenzionale dopo la dimissione”, generalmente screenshottati (senza titolo) da parte di persone che non hanno compreso di cosa si tratta, e che nella maggior parte dei casi non hanno nemmeno aperto il documento (del 2011) ma soltanto seguito le indicazioni delle loro pagine preferite: “postare questo pdf (con direttive istituzionali) e rimandare a pagina 29”.

Spero sia tutto molto chiaro. Attendiamo la prossima offensiva “per la libertà di scelta”.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!