ginostrada-taglisanita

Per la serie citazioni improbabili, ecco Gino Strada:

Gino Strada furioso: la cataratta è un’intervento che si fa ad anziani, farlo pagare vuol dire fare diventare cieco un anziano povero,questo è nazismo

Fonte dell’affermazione? Curiosity2015, una pagina che appare nella nostra Black List da anni, che non ha mai pubblicato nulla di verificato, e che da tempo fa disinformazione di ogni genere, politica, medica, storica.

I soggetti che ci celano dietro ad una pagina come quella sono compagni di merende dei tanti altri fuffari del web. Lo fanno per desiderio di disinformare e per soldi, perché alla fine il motore che fa girare tutto son sempre quelli, i soldi. Che siano quelli della pubblicità o che ci sia qualche partito che decide di finanziarli poco importa. I soldi sono da sempre la motivazione dietro al 90% delle bufale.

La frase riportata qui sopra Gino Strada non l’ha detta, ne ha dette altre, ma non riferite ai Lea di cui si sta parlando, tutti citano una fantomatica intervista di Gino Strada rilasciata al Fatto Quotidiano, intervista che però sul Fatto in questi giorni non compare. E allora? Basta mettersi a cercare le altre frasi riportate nell’articolo per accorgersi che la sfuriata di Gino Strada risale ad altra occasione, nella quale non ha mai pronunciato la frase incriminata riportata nel titolone di Curiosity e delle tante altre testate di medio e basso livello che circolano in rete.

Cercare può essere interessante, perlomeno per scoprire i percorsi che fa una notizia. A quel che mi risulta, il primo posto che compare in rete nell’ultimo mese e che attribuisce a Strada la dichiarazione è G+, dove in data 26 settembre 2016 appare questo post:

annaquercia-cataratta

Il post è fatto ad arte: un collegamento all’Huffington Post, che porta solo alla loro home page, mentre in realtà clikkando sull’immagine si arriva su quella che è la vera fonte dell’affermazione, il blog di un militare italiano che ha dedicato alla vicenda un lungo post, ve ne riporto solo una parte, quella che c’interessa:

TUTTO TACE… NON SI ODONO GRIDA E STREPITI… I GIORNALI TACCIONO… TACCIONO LE VOCI LIBERE DEL GIORNALISMO ITALIANO… TACCIONO I POLITICI… TACCIONO TUTTI… E PARLA SOLO IL DOTTORE GINO STRADA… DICE URLANDO, COME E’ NEL SUO COSTUME, CHE “la cataratta è un’intervento che si fa ad anziani, farlo pagare vuol dire fare diventare cieco un anziano povero,questo è nazismo”…

BRAVO DOTTORE 10 E LODE IN MEDICINA E 0 IN STORIA…
COSA C’ENTRA IL NAZISMO CON L’INTERVENTO ALLA CATARATTA NON SI E’ BEN CAPITO… AVESSE PARLATO DI RAZZISMO ED ALLORA SAREBBE STATO COMPRENSIBILE… IL NAZISMO, CIOE’ IL NAZIONAL-SOCIALISMO (NAZISMO E’ UN “ACCORCIATIVO” CHE SI SONO INVENTATI GLI AMERICANI”) FU ANCHE RAZZISTA AI TEMPI CHE FURONO… UN RAZZISMO ABERRANTE MA NON IPOCRITA, CIOE’ DICHIARATO E MESSO NERO SU BIANCO, CON LE LEGGI DI NORIMBERGA…  MENTRE QUELLO “DISONESTO”, QUELLO NON DICHIARATO, CIOE’ QUELLO AMERICANO, VENIVA PRATICATO GIORNALMENTE,  ANCHE CON I FAMOSI LINCIAGGI, MA SULLA LORO CARTA COSTITUZIONALE NON C’ERA SCRITTO NIENTE… NIENTE LEGGI DI WASHINGHTON…  TUTTI ERANO UGUALI… IN TEORIA… MENO, NELLA PRATICA, I “NEGRI” E I PELLEROSSA… SCHIAVIZZATI E QUALCHE VOLTA AMMAZZATI I PRIMI… STERMINATI I SECONDI… AI WASP (WHITE ANGLO-SAXON PROTESTANT) AMERICANI NON E’ MAI PIACIUTA LA PELLE NERA E QUELLA ROSSA…

Da dove viene la frase messa in bocca a Strada? Non è chiaro, il resto del post sono personalissime opinioni del militare in questione. Il post su G+ risale al 26 settembre, mentre l’articolo sul blog di cui sopra sembrerebbe esser datato 28 settembre (ma è ovviamente la data dell’ultimo aggiornamento). Da chi l’ha ripresa non ci viene detto, ma direi che tanto ci basta, non si trova traccia di questa fantomatica citazione di Strada. Che però viene ripresa in modi diversi da più testate, anche di quelle “serie”.

Probabile che la fonte originale sia un mix tra un’intervista rilasciata a La Gabbia da Gino Strada e ripresa da Il Fatto Quotidiano a luglio 2016:

“La forbice tra ricchi e poveri si è allargata tantissimo in questi ultimi anni. L’Italia era il Paese con il miglior sistema nazionale sanitario del mondo venti anni fa, oggi invece 11 milioni di persone non possono curarsi perché non hanno i soldi per farlo. Ma è civiltà questa?”. E’ la denuncia di Gino Strada, fondatore di Emergency, nel corso de La Gabbia Open, su La7.

E un’altra intervista rilasciata al Fatto Quotidiano a settembre 2015:

strtada-lorenzin

Intervista dove veniva citato il taglio di 208 esami medici fatto nel 2015, non oggi. I nostri amici di Curiosity, e di tutte le testate che stanno facendo girare la “citazione” in questi giorni, stanno bene attenti a linkare quest’intervista, sanno che chiunque con un po’ di sale in zucca vedendo come data settembre 2015 qualche domanda se la farebbe.

Manipolare l’informazione è un sistema che piace a tanti, a noi no.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

Previous articleBenigni, la Rai e il referendum
Next articlePezzo di merda vivente
46 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre tremila articoli come autore, oltre a collaborazioni varie. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire, non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.