CULTURISTI1

Vabbè questa è di quelle davvero facili da sbufalare, ma l’ho vista condivisa su bacheche d’ogni genere. Amici, testate nazionali, siti d’informazione.

Il post che sta girando ci mostra dei ragazzoni, scortati dalle forze dell’ordine. Non si vedono le uniformi, quindi potrebbero essere di qualsivoglia paese. Chi lo condivide però ci dice che:

Guardate, ieri fra i 5000 salvati dalla Marina Militare chi c’era…

Addestrati, pompati, portano ordini o daranno ordini…

Non scappano da nulla, vengono a fare la loro guerra più o meno santa…

Intanto ieri sera fra Reggio Emilia, Verona e Milano più di 200mila italiani erano fuori a cantare Liga, Ramazzotti e Gospel

Occorre serrare i ranghi!

Quindi, sarebbe la Marina Italiana quella nelle foto?Siamo sicuri? No, è una bufala. Di quelle grosse!

Le foto risalgono al 2013, mostrano dei culturisti fermati all’aeroporto di Brisbane per contrabbando di steroidi.

CUSTOMBRISBANE

Cari uTonti che condividete questa storiella, vi rendete solo ridicoli, perché uno di voi che sa benissimo da dove arrivano le foto c’è, il primo che le ha condivise. E voi, dimostrando incapacità ad avere il seppur minimo barlume di razionalità condividete come se non ci fosse un domani, fidandovi del politicante di turno che è ben contento che siate cascati nel giochino.

Non sto a dirvi in quali bacheche politiche le ho trovate, poco importa quali siano i cretini, l’importante è che sappiate che è fuffa, messa li apposta per convincervi di qualche cosa, per guadagnare il vostro voto, per indignarvi, quando in realtà c’è solo da indignarsi per chi l’ha condivisa.

Mi vergogno d’esser italiano quando leggo e vedo certi soggetti fare questo tipo di disinformazione. Andrebbero seriamente denunciati!

maicolengel at butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

Previous articleIl ponte e il genio italico
Next articleCorona vs Kabobo
46 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre tremila articoli come autore, oltre a collaborazioni varie. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire, non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.