AGGIORNAMENTO del 14 Luglio 2015

penna-bimbo-ricorda2

Salto Quantico (Quantum Jump) di Daniele Penna dimostra il suo livello di fuffa con questa notizia VECCHIA rifatta circolare in questi giorni. Chi gestisce queste pagine è un FUFFARO su tutto e per tutto, segnalato in Lista Nera e da cui cerco di mettervi in guardia da tempo. Ma c’è poco da fare la fuffa attira MOLTO più di quanto non faccia la corretta informazione.

Quindi Penna e il suo blog riescono a totalizzare decine di migliaia di like per una notizia FALSA che ha più di un anno e di cui Butac vi aveva già parlato guarda caso a Giugno 2014 (sarà che d’estate si ha più caldo e si fa meno attenzione a dove si mette il Mi Piace).
reincarnato2

Io non so quando vedo segnalazioni di cose così mi cascano un poco le braccia, non dico mica si può voler credere nel paranormale, ma facendolo bisognerebbe imparare a verificare fonti e testate da seguire…ed Epoch News è una di quelle da evitare, saranno bravi a parlare di Cina e dissidenti, ma quando si tratta di notizie che possono sfiorare lo spiritualismo meglio leggersi altro…vista anche la vicinanza di Epoch con il movimento spritualista  Falun Gong (sia chiaro movimento rispettabilissimo, ma come tutte le cose spirituali adatto a chi ci crede).

323px-Falun_Gong_Logo.svg

Partiamo dal racconto:

Un bambino di tre anni della regione del Golan, vicino al confine tra Siria e Israele, ha detto di essere stato ucciso con un’ascia nella sua vita precedente. Ha mostrato agli anziani del villaggio dove l’assassino ha sepolto il suo corpo e lì hanno trovato lo scheletro di un uomo. Ha anche mostrato agli anziani dove trovare l’arma del delitto; dopo aver scavato lì è stata effettivamente trovata un’ascia.

Si trattasse di vera reincarnazione non vedo come il bambino avrebbe potuto indicare dove è sepolta l’arma visto che il suo assassino l’avrebbe seppellita DOPO l’omicidio, quindi vorrebbero farmi credere non solo nella REINCARNAZIONE, ma anche nella vita dopo la morte in forma spirituale, visto che è l’unico modo per cui il suddetto bambino potrebbe conoscere la locazione dell’arma del delitto, no?

Ma basta proseguire con la ricerca per notare che vengono citati due nomi, Turtz Hardo (definito terapista) e Eli Lasch (apostrofato come dottore)….questi sarebbero i due rinomati specialisti che hanno testimoniato la cosa…un terapeuta e un medico…ma chi sono i due figuri?

hqdefault (1)

Turtz Hardo nato nel 1939 in Germania è un personaggio interessante, figlio di un farmacista, nel 1960 a 21 anni dopo aver terminato gli studi superiori si dedica allo studio universitario, con indirizzo Storia e Lingua tedesca (il che mi porta a dire che non sia proprio un medico terapeuta)…nel 1966 mi pare di capire che interrompa gli studi per girare iun autostop il mondo per 5 anni, poi a causa di un’esperienza mistica decide di dedicarsi all’Esoterismo e dal 1974 quella è la sua materia di studio (ovviamente non universitario, ma da autodidatta). Avete capito bene? ESOTERISMO…insomma robe arcane (ar cane non dategli niente che già ha magnato un osso esoterico stamattina presto). Si insomma dalla sua laurea (che non sono sicuro abbia conseguito) si è passati allo studio della reincarnazione. Studio che Hardo fa in California sotto la guida di Richard (Dick, mai nickname fu più appropriato) Stupthen, personaggio tuttora chiacchieratissimo nel panorama esoterico americano, con svariate cause per sfruttamento della creduloneria.

Può bastarvi su Hardo?

Passiamo a Eli Lasch, che secondo la fonte di Epoch Times dovrebbe essere per davvero un’importante medico artefice dello sviluppo sanitario a Gaza…peccato che Lasch sia morto nel 2009 e che non possa confermare nulla. Difatti la fonte attribuita a Lasch  viene solo dalle parole di Hardo, che sostiene che Lasch abbia rivelato SOLO A LUI in quanto studioso di reincarnazione questa tenera storiella del bimbo di tre anni. Comoda la vita no? Oltretutto Lasch è sicuramente stato un buon pediatra, ma ha operato a Gaza solo fino ai primi anni 90 per poi risposarsi e trasferirsi nella natia Germania. Non è che è LUI ad avere sviluppato il sistema sanitario di Gaza, ma ha solo accettato nel 1967 un lavoro nel Nuovo sistema sanitario di Gaza dopo che Israele era andato al potere in quella zona. Se davvero abbia avuto rapporti con Hardo non ci è dato saperlo, e neppure cosa possa aver riferito ad Hardo ci è noto, se non nelle parole di Hardo stesso.

Hardo quindi è l’unica fonte della storiella, ed è uno che campa FACENDO credere alla gente che sia in grado di dir loro chi o cosa fossero prima della vita che stanno vivendo, quindi uno (che ha studiato tutt’altro) che campa sulla creduloneria della gente, vi pare una fonte valida? Vi pare che ci si possa fidare delle sue parole?

maicolengel at butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!