Qui potremmo veramente dire: sbufalata da due minuti.

Il nostro lettore Christian mi segnala un articolo apparso sul sito I miei animali, articolo che titola:

Si può avere un riccio come animale domestico?

L’unica risposta possibile al quesito iniziale è NO! Tutte le altre cose che I miei animali ci racconta sono inutili, perché in Italia il riccio è specie protetta, non lo si può tenere in cattività, non lo si può cacciare.

Mentre invece in tutto l’articolo di questo dettaglio non si fa la minima menzione, spingendo magari qualcuno che non lo sa a prendere appunto un riccio al posto di altri animali domestici. Credo che sia chiaro a tutti che è quasi un’istigazione a violare la legge.

Che un sito che ha come argomento principale gli animali faccia questo genere di mala informazione è a mio avviso molto grave. Ma ormai ci siamo abituati a chi non verifica nulla, anzi quando possibile copia , traduce e incolla…

Oltretutto nell’articolo de I miei animali le informazioni sono proprio scarse, quasi a dare l’impressione che si tratti proprio di un classico articolo riempitivo. Basta vedere su altri siti, americani ad esempio, dove il riccio non è specie protetta, per trovare molte più informazioni sul simpatico (ma pungente) animaletto.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un  caffè!