Questa è di quelle bufale che (a me) fanno sorridere! Lo IOR (Istituto per le opere religiose) sarebbe azionista nella Beretta Holding spa, e mica un azionista da poco, ma IL SECONDO AZIONISTA DI MAGGIORANZA! Ma vi pare possibile? Intanto diciamo che basta avere accesso ad una Camera di Commercio per venire a conoscenza della situazione azionaria di un’azienda, e dello IOR non si trova traccia. Ma questo non basta, la notizia è stata sbufalata già da tempo, ma evidentemente continua a circolare… che dire, la mamma degli uTonti è sempre incinta!

Oltretutto nella foto che accompagna l’articolo in quasi tutti i blog che ho visto vediamo si un cardinale con un fucile in mano, peccato sia un fucile Snayperskaya Vintovka Dragunova di fabbricazione russa, che non ha alcun collegamento con la Beretta stessa.

La Beretta comunque pare aver rilasciato un comunicato stampa (di cui però non ho trovato traccia sul loro sito ufficiale, ma solo in altri blog) che direbbe così:

Comunicato ufficiale della FAPB (Fabbrica Armi Pietro Beretta):

“In relazione a notizie diffuse nei giorni scorsi circa la composizione dell’azionariato di Beretta Holding, la società smentisce nella maniera più ferma che IOR o società ad esso riconducibili siano parte della compagine degli azionisti della società stessa o di società da essa controllate. Beretta Holding, che controlla un gruppo di imprese principalmente attivo nel settore dello sport, caccia e tempo libero, è un’azienda di proprietà famigliare da 15 generazioni.”
LUISA ACHINO
Communication & P.R.
Clothing, Accessories and Retail
FABBRICA d’ARMI PIETRO BERETTA S.p.A.

Una precisazione, non difendiamo la Chiesa Cattolica, ma la correttezza d’informazione… prima che qualcuno ci accusi di fare propaganda cattolica!

Grazie a Marco Valzelli per la segnalazione!

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!