Un video postato da un utente Facebook brasiliana sta facendo il giro del mondo. Fa un po’ schifo, si vede un medico estrarre un verme dalla bocca di un paziente. Non so se avete lo stomaco per guardarlo, fa abbastanza senso. [maicolengel non segue la dottoressa Pimplepopper su Instagram, a quanto pare ndNoemi]

286mila condivisioni, 17mila reazioni, 34mila commenti…

Il video viene condiviso con questo post tradotto in automatico dal portoghese:

Non mettere la bocca nelle lattine di birra, soda, succhi ecc, non lo fate, servitevi del bicchiere. Questo è il terzo caso di chi si reca in ospedale per rimuovere questo verme… che depone uova ovunque e, in certi casi, si annida nelle pieghe delle lattine.L’ho mandato perché possiate fare più attenzione. Ripassando.

L’originale era così:

Nao coloque a boca na lata de cerveja, refrigerante, sucos e etc, não façam isto, utilize o copo. Pq já é o terceiro caso que vai à clínica remover este verme… que desova em qualquer local e, no caso, fica nas dobras das latas. Mandei para que possamos ter mais cuidado. Repassando

Vediamo di fare un po’ di chiarezza: è verissimo che sia buona pratica pulire le lattine e le bottigliette da cui beviamo a collo, non sappiamo dove siano state prima di esserne venuti in possesso noi, non sappiamo come siano state conservate fino a quel momento. Ma la storia del verme è una sciocchezza. Quella nel video è una miasi, un’infezione della pelle causata dalla presenza di larve di mosca. Avviene dopo che una mosca ha depositato le sue larve sulla pelle. Non passano dalla lattina alla bocca. Ma è cero che lattine e bottiglie comunque possono avere milioni di microrganismi di cui non siamo a conoscenza.

Quindi: il video è vero, i suggerimenti sono regole di buonsenso, la storia che quel verme sia arrivato lì per colpa della scarsa igiene delle lattina è invece una bufala.

Non credo serva aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!


Il video, non per i deboli di stomaco, ve lo metto qui: