apophis

Tante testate fuffare per eccellenza stanno facendo girare questa storia dell’asteroide Apophis che colpirà la terra nel 2036, storia che circola perlomeno da dicembre 2009, e a cui la stessa NASA aveva già dato una risposta ancor prima che venisse fuori  ad Ottobre 2009. Ma c’è di più a Gennaio 2013 la NASA ha rilasciato ulteriori studi sul percorso della’steroide, studi ed analisi che hanno fatto calare le possibilità a che l’asteroide Apophis possa colpire la terra a solo una su un milione…

The impact odds as they stand now are less than one in a million, which makes us comfortable saying we can effectively rule out an Earth impact in 2036. Our interest in asteroid Apophis will essentially be for its scientific interest for the foreseeable future.

Le possibilità d’impatto ora stanno a meno di una su un milione, che ci rende più facile dire che possiamo escludere un impatto con la terra nel 2036. L’interesse nell’asteroide Apophis sarà solo scientifico nel prossimo futuro.

Si perché sebbene sia stata cancellata la possibilità dell’impatto…

image033
Apophis è largo circa 350 metri, quello dell’immagine in questa simulazione qui è largo svariati chilometri.

The April 13, 2029, flyby of asteroid Apophis will be one for the record books. On that date, Apophis will become the closest flyby of an asteroid of its size when it comes no closer than 19, 400 miles (31,300 kilometers) above Earth’s surface.

Il passaggio di Apophis il 13 Aprile 2029 sarà da scrivere nel libro dei record. Quel giorno Apophis diventerà l’asteroide più grande che sia passato così vicino alla superficie della terra terra (31300 chilometri, metro più metro meno).

Questa qui sotto è l’immagine catturata dagli strumenti sull’osservatorio spaizale Herschel che si trova sulla ISS, osservatorio realizzato dall’agenzia spaziale europea (un po’ di orgoglio per il vecchio continente) con l’aiuto della NASA (meno orgoglio europeo) :

PIA16675

 

L’ultimo comunicato della NASA sui rischi d’impatto dell’asteroide Apophis lo trovate qui, sul sito ufficiale della NASA.

Ma da chi era partita la storia? Da un rispettato scienziato russo, già a capo dell’agenzia spaziale sovietica, andato in pensione già da qualche anno, Anatoly Perminov, il quale magari nel 2009 ha rilasciato la dichiarazione, ma da allora non si è più espresso in merito…Non so perché ritirare fuori la cosa oggi…sarà che col caldo i fuffari han meno voglio di “lavorare”…e trovano comodo ripescare notizie d’antan

 

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!