Le moschee, Putin e Catena Umana

19
2036

PUTINMOSCHEE2

No, quelli di Catena Umana non ci leggono con costanza, decisamente. Difatti ritirano fuori una vecchia storiella che avevo già trattato a Settembre 2014. Tanto, cosa gli importa: per cento che si rendono conto della bufala hanno sempre oltre 30mila condivisioni della notizia.

A loro mica interessa fare informazione: loro fanno pseudopolitica per attirare poveretti. Sì, poveretti: perché mentre gli admin di una pagina del genere, e i loro più stretti amici, sanno bene che le loro notizie sono create ad hoc per attirare proseliti e parlare alle pance degli italiani, la maggioranza di quelli che condividono e mettono “mi piace” ci crede. Per disperazione, per ignoranza; perché li si vuole convincere di qualcosa che a loro va bene… e come se fosse una religione ci credono, poveri uTonti. Gente che tristemente ha il nostro stesso diritto di voto, ma evidentemente non le stesse capacità di ragionamento e verifica dei fatti.

Peccato, l’Italia sarebbe un posto migliore se invece di metter “mi piace”, tutta questa gente si trasferisse in Russia. Si troverebbero benissimo, loro, e noi qui. Lodano e sbrodolano sua maestà Vladimir, ma di mollare l’osso ed emigrare nel paradiso promesso non c’è verso… peccato.

Torniamo a quanto asserisce il cartello postato da Catena Umana, che voi siete qui per quello. Le mie considerazioni interessano solo ai miei detrattori, a quanto pare…

putin-moschee2

In Russia non si costruiscono moschee e se vuoi la legge islamica ritorni al tuo paese…

Come vi spiegavo a settembre:

Lo sapete vero che l’Islam è la seconda religione in Russia? Religione riconosciuta legalmente, e che di moschee nei territori sovietici ce ne sono senza particolari problemi? Solo Mosca ha qualche problema, visto che di musulmani praticanti sembra ce ne siano circa due milioni a fronte di solo 4 moschee costruite. Ma nel resto del paese ce ne sono altre. E questo clima più disteso (anche rispetto alla stessa Italia) non risale a due o tre anni fa, ma al 1991, ben prima che il caro Valdimir Putin arrivasse al governo.

Sulla prima parte del cartello possiamo dire che forse è vera, nel senso che ADESSO non sono in costruzione nuove moschee. Questo perché già ce ne sono. Solo a Mosca ne servirebbero di più, ma in Russia di musulmani praticanti ce ne sono – basta leggere questo articolo dell’Economist. Non ditelo a Salvini, che ci rimane male… e poi ci tocca postargli qualche gattino in bacheca per ripristinare il suo solito buon umore!

E la legge islamica? No, parliamone… perché in Italia mi sembra non si applichi la legge islamica, come in tanti altri stati! Gli unici che la applicano in maniera reale sono, secondo Wiki:

Saudi Arabia, Yemen, Brunei, Qatar, United Arab Emirates, Iraq, Iran, Pakistan, Afghanistan, Sudan and Mauritania apply the code predominantly or entirely

E sempre secondo Wiki,

[w]ith the growing muslim immigrant communities in Europe, there have been reports in some media of “no-go zones” being established where sharia law reigns supreme.[113][114] However, there is no evidence of the existence of “no-go zones”, and these allegations are sourced from anti-immigrant groups falsely equating low-income neighborhoods predominantly inhabited by immigrants as “no-go zones.” [115][116]

L’Italia e gli altri Stati europei non mi sembrano menzionati, come neppure la Russia.

Che dire: un cartello, due bufale condivise da oltre 30mila cittadini.

Complimenti sinceri.

maicolengel at butac.it