CANIBRACE1

È un po’ vecchiotta, ma in molti chiedete informazioni riguardo a questo meme che gira su Facebook:

10440290_517186578419523_2978185895630006686_n

Colgo l’occasione per fare un ripassino su come capire se ci si possa fidare di una notizia data in questo modo. Giusto oggi un amico ha condiviso la bufala della’accisa olimpionica e, dopo avergli fatto notare che fosse una bufala, mi ha chiesto

non si riesce più a capire le cose vere dalle false, come ci si può difendere?

Posso suggerire quattro semplici passaggi che consumano pochissimo tempo e in casi di questo tipo possono bastare.

Primo – Quando?

Scrivere “Oggi in Senato” e non riportare la data è chiaramente un modo per rendere sempre valida la bufala che si sta cercando di diffondere. Se tra qualche mese si decide di farlo girare di nuovo basta ri condividere e il gioco è fatto.

Secondo – Cosa?

“Un emendamento”, ma un emendamento a cosa? Con emendamento si indica solitamente una proposta di modifica ad una legge e ovviamente questo riferimento, che sarebbe molto utile, non c’è.

Terzo – Plausibilità o meno dell’argomento

“Esportare cani randagi”. Secondo voi i cinesi mangerebbero carne di cane randagio? Personalmente non credo, e mi sembra molto improbabile che si possa fare una legge che autorizzi ciò rispetto all’alternativa di allevare cani per lo scopo.

Quarto – Google

Può sembrare sciocco, ma una velocissima ricerca su Google a volte può essere utile. Se fosse una notizia vera troveremmo almeno qualche articolo a riguardo. Ovviamente il fatto che esistano articoli non significa che la notizia è vera, ma quando si tratta di meme di questo tipo è ancora più facile usare informazioni inventate di sana pianta e la totale mancanza della notizia di riferimento è un grosso segnale di bufala. Infatti se si cerca “senato emendamento carne cani” l’unico articolo che compare è dei nostri colleghi di Bufale.net.

Perché creare un’immagine del genere? Boh, magari solo per generare like e condivisioni oppure solo per far girare un po’ di sdegno, capire la gente non è facile. Da sottolineare anche la scarsa fantasia in quanto è stata riciclata la location di una foto utilizzata in una bufala quasi identica di molti mesi prima, che è questa:

carne-di-cane-1

La signora con la maglietta rosa è la stessa in entrambe. Questi 4 passi a volte possono non essere sufficienti, ma prima di condividere, o sdegnarsi inutilmente, possono aiutare. Se il dubbio persiste potete sempre segnalarlo a noi.

Lunga vita e prosperità.

Ricordatevi di amare col cuore, ma per tutto il resto di usare la testa.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!