kimben

Da giorni ci segnalate questa notizia su madre e figlio innamorati e nel pieno della loro attività sessuale:

madre e figlio

E non volevamo trattarla, perché ci sembrava davvero semplice capire come sono andate le cose, dato che molti articoli, anche se ben più in piccolo dei titoli sensazionalistici, hanno riportato correttamente la questione. Ma poi abbiamo visto come veniva trattata in siti come Quotidiano.net:

Londra, 8 aprile 2016 – Al cuor non si comanda, ma il particolare caso che sta infiammando la Gran Bretagna tira in ballo i più consolidati tabù. Una madre britannica ritrova il figlio naturale dopo 30 anni da quando lo diede in adozione, e scopre che si è innamorata di lui, tanto da voler avere un bambino con lui. Lo racconta ‘The New Day’, una pubblicazione del Mirror.

Kim West, 51 anni, da due anni ha una relazione con Ben Ford, 32 anni, il figlio che ha dato in adozione sei mesi dopo la sua nascita. La coppia sostiene che la loro vita sessuale è “incredibile” e vorrebbe contrarre matrimonio, contestando la definizione della loro relazione come “incesto”.

Ben viveva negli Usa ed è riuscito a conoscere la madre nel 2013 dopo averle inviato una lettera. Poi è scoppiato l’amore e, per questo, si è anche separato dalla moglie Victoria. I due hanno raccontato di aver cominciato scambiandosi telefonate. Kim ha cominciato a realizzare di essersi innamorata del figlio quando ha cominciato a fare “sogni sexy” su di lui.

Tutta la “notizia” gira intorno alla prurigine della vita sessuale della coppia. Sui dettagli si soffermano in tanti, ad esempio Leggo, che titola:

MADRE FA SESSO CON SUO FIGLIO: “CI AMIAMO, VOGLIAMO SPOSARCI E AVERE UN BEBÈ INSIEME”

“Quando ho incontrato Kim, dopo tanti anni, non riuscivo a pensarla come la mia mamma, ma solo come un essere con il quale avrei potuto fare sesso. Quando ci siamo incontrati ci siamo subito amati e abbiamo fatto sesso un sacco di volte. E’ stato naturale e fantastico”, ha concluso.

Quasi nessuno approfondisce, e se lo fa è con poche righe o buttando lì delle “motivazioni psicologiche” (come il Giornale), tagliando le dichiarazioni della protagonista della vicenda così da dare ancor meno informazioni che possano, magari, stimolare la curiosità del lettore… e non sia mai!

La notizia è stata data da The New Day, nuova pubblicazione (che sembra non essere partita proprio col botto) del Trinity Mirror (quello del Daily Mirror e del Sunday Mail, per intenderci), che però non ha un sito di news ma vive solo attraverso i social e la pubblicazione cartacea. Dobbiamo quindi affidarci alla ricostruzione del Daily Mail, anch’essa ricca di particolari scabrosi:

They found themselves sexually attracted to each other and shared their first kiss over a bottle of champagne in a hotel before having sex.

And just three days after they had sex for the first time, Mr Ford told his wife Victoria, he no longer loved her and would be leaving.

He told New Day that he told his wife: ‘Everytime I have had sex with you since I met her, I imagine its her I am kissing, otherwise I can’t perform.’

Al di là di questo, Kim West, la madre coinvolta nello scandalo, dà una spiegazione per quello che è successo a lei e al figlio. La frase “Non è incesto” prosegue con “ma GSA” (che non è una giustificazione ma una spiegazione a un atto che sembra totalmente privo di morale).

La GSA è ” il fenomeno di attrazione sessuale tra consanguinei che si incontrano per la prima volta da adulti”, non è una cosa che succede di frequente e non succede a tutti, un numero infinitesimale di consanguinei che non si sono mai conosciuti e si incontrano da adulti sperimentano un’attrazione sessuale reciproca, dovuta a fattori che non sono ancora chiari. Non sono persone cresciute e/o vissute insieme, questo significa che non hanno comunque vissuto le situazioni di intimità familiare che generalmente annullano qualsiasi pensiero sessuale nei confronti dei propri parenti stretti (imprinting sessuale invertito). Ovviamente da un punto di vista morale ognuno è libero di pensarla come vuole, ma da un punto di vista legale la legge del Michigan, dove vive la coppia, è ben chiara, e infatti come riporta un aggiornamento del Daily Mail:

British mother and her son who enjoy ‘mind-blowing sex’ together go into hiding as police say they could face 15 years in jail

Madre e figlio sono in fuga dalla polizia da quando hanno reso pubblica la loro relazione, perché potrebbero rischiare quindici anni di carcere.

Qui un interessante articolo di approfondimento del Guardian sulla GSA.

noemi @ butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!