Velocissima smentita di una bufalotta squallida, da veri sciacalli.

Come accade in questi casi, le parti politiche all’opposizione – qualunque esse siano – sembrano pronte a cavalcare l’onda elettorale dopo uno scossone mediatico. È il caso di Mistocolvito, che produce il solito posterino contro il Ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge.

Questa volta si sostiene che Cécile Kyenge non abbia espresso alcun cordoglio per le vittime sarde, ree di essere “italiane” e dunque indegne “della sua attenzione”. Stiamo parlando di una odiosa bufala xenofoba pronta solo ad alimentare dolore.

La Kyenge ha ovviamente espresso parole di cordoglio e di vicinanza alle vittime dell’alluvione in Sardegna. Leggiamo da La Nuova Sardegna.

La Kyenge ribadisce l’importanza della solidarietà in questa giornata del dolore. E allontana ogni polemica sulle eventuali responsabilità della tragedia che in Sardegna ha piantato 16 croci nel fango. «È un obbligo essere qui, oggi, per ribadire la solidarietà e il sostegno alla comunità sarda a cui da subito il governo ha dato – dichiara il ministro –, sia un sostegno morale, sia economico, con uno stanziamento di 20 milioni di euro fuori dalla finanziaria».

Non c’è voluto granché. Sono bastati due secondi in rete. Ma si sa, lo spirito d’attacco scurisce la visione.

Non vi basta? Ecco qualche altra prova:
http://video.gelocal.it/ilpiccolo/cronaca/alluvione-in-sardegna-kyenge-il-governo-e-presente/20532/20578

http://www.lettera43.it/cronaca/funerali-dell-alluvione-in-sardegna-il-vescovo-mano-dell-uomo-nel-disastro_43675114039.htm

La cosa ridicola è che io non sono un grande fan della Kyenge, e mi tocca pure difenderla…bah

maicolenegel at butac punto it