sulatesta

PREMESSA: il Blog di Lannes è tornato online stamattina, a dimostrazione che (probabilmente) nessuno lo ha attaccato ma è stato lui a creare la cosa per cercare  di attirare attenzione su se stesso e sui propri scritti, episodi simili sono tipici di un certo tipo di mentalità complottara che sa che l’unico sistema per farsi leggere e attirare le persone dalla propria parte è quello di far leva su dubbio che i poteri forti stiano cercando di zittirlo, è triste ricorrere a questi mezzucci si è  già visto succedere in altri casi. Neil però ieri sera gioioso per la scomparsa del famigerato Su la testa ci aveva deliziato con qualche riga che non siamo riusciti a pubblicare prima, credo che valgano comunque la pena…quindi oltre a condividerle con voi oggi le conserveremo nel bookmark pronti a ripubblicarle ogni qual volta Su La testa scomparirà dal web prossimamente…che la memoria degli uTonti è molto corta! Vi lascio al normalizzatore Neil, buon divertimento!

Fate Play sul video qui sotto per entrare nel mood giusto e poi continuate la lettura

Un doveroso omaggio ad un uomo straordinario che non dimenticheremo mai: Gianni Lannes, o meglio il suo blog, non ci informerà più con documenti top secret unclassified o testi scientifici interpretati come sotto effetto di sigarette magiche. Per chi di noi, stanco della sua vita, abbia deciso di andare sul suo blog si è trovato allietato allibito questo

rimosso

Spiacenti, il blog all’indirizzo sulatestagiannilannes.blogspot.com è stato rimosso. L’indirizzo non è disponibile per nuovi blog.

Uno dei capisaldi della controinformazione, basato sul più solido nulla, ci è stato tolto: il suo “diario internautico” è stato rimosso. Ho salvato però per noi, ma soprattutto per voi, l’ultima copia cache disponibile per poter allietare le serate più tristi qui. Probabilmente non sapremo mai cosa sia successo in questo maledetto 22 Maggio 2014, chi è stato a privarci di questa colonna della informazione a spanne? Rimangono però gli ultimi post di questi giorni febbrili.

Dove manifesta la sua legittima opinione su Grillo, però lanciando sospetti informandoci “dell”incontro segreto nel 2008 con l’ambasciatore United States of America, propedeutico al movimento 5 stellette” (sì con le virgolette invece dell’apostrofo) linkando una scansione ufficiale di questo incontro “segreto

unclassified

Documento non segreto senza nessuna censura (tipo le striscie nere come nei documenti che trovava Mulder) che non è niente più di un articolo di giornale per informare i Consoli e Ambasciatori statunitensi.  Poco sopra troviamo una dichiarazione nella quale mischia le scie chimiche a quello che è un altro suo cavallo di battaglia, le testate nucleari in Italia

Le unità militari del patto atlantico – con il beneplacito di governi eterodiretti e di parlamenti esautorati – hanno trasformato l’Europa in una gigantesca camera a gas. Anche in Italia, è in atto un bombardamento chimico da parte delle forze armate NATO. Nel nostro Paese il governo degli Stati Uniti d’America ha ammassato centinaia di ordigni nucleari in violazione del Trattato di non proliferazione (TNP). Un pericoloso arsenale di morte che espone la nostra popolazione ad un rischio incalcolabile, viola la Costituzione repubblicana, e calpesta qualsiasi legalità. Siamo sull’orlo di una catastrofe atomica.

Per quanto la sua obiezione sulla permanenza delle testate nucleari USA potrebbe essere una posizione rispettabile, non ha nulla a che vedere con i problemi di inquinamento da scorie nucleari di cui ha parlato spesso. E, ovviamente, nulla ha a che fare con le scie chimiche. È tutta pubblicità per il suo nuovo, e attesissimo, libro che sta per uscire, casualmente poco prima del 2 Giugno.

In una escalation di emozioni troviamo questo comunicato allarmante

ATTENZIONE! IN SERATA E’ STATA RECAPITATA UNA MINACCIA DI MORTE ANONIMA ALLA FAMIGLIA DI GIANNI LANNES. PERTANTO L’EVENTO DEL 2 GIUGNO VIENE ANNULLATO! AL CONTEMPO E’ STATA SEGNALATA UNA SGRADITA INTROMISSIONE DI FORZA NUOVA IN QUESTA INIZIATIVA. IN OGNI CASO GIANNI LANNES NON HA NULLA DA SPARTIRE CON NEONAZISTI E RAZZISTI!

Qualcuno avrebbe minacciato il giornalista d’assalto per bloccare la manifestazione con la quale, il 2 Giugno, voleva andare dal Presidente della Repubblica a chiedere conto sulle scie chimiche, poi trasformatosi in picnic a Villa Borghese. Lui non è razzista, ama tutti. Tranne gli americani demoni assassini. Probabilmente qualcuno degli abitanti della zona era spaventato all’idea di questa massa di 1 Milione di persone che il buon Gianni pensava di poter portare a Roma (vedendo come è andata la manifestazione a Washington dei giorni scorsi era tanto se arrivavano a 100 persone).

Gli ultimi post però non sono suoi, sono delle piccole gemme di suoi collaboratori che hanno donato il loro tempo alla causa e ci deliziano con questa storia commovente

Propongo un ragionamento semplice e non scientifico sulle scie chimiche, quello che mi è stato fatto da persone altrettanto semplici ma osservatrici del cielo. Qui nel mio paese fino a qualche anno fa viveva un contadino, Francesco, arrivato da molto tempo dal sud, analfabeta, ma sapeva zappare e seminare con grande arte, e quindi molto ricercato da chi avesse l’orto. Mi hanno riferito che già alcuni anni fa avesse fatto notare, a chi gli desse lavoro, che qualcosa di non buono stesse accadendo nel cielo, stranamente solcato da strisce e nuvole strane che non aveva mai visto nella sua vita. E lo ripeteva spesso. Quando recentemente l’ho saputo ho provato molta stima per questo uomo semplice che non sapeva quasi esprimersi, se non nel suo dialetto pugliese e che al mattino, fedele alla sua abitudine acquisita nell’infanzia, andava a lavarsi alla fontana nella piazza del paese, nonostante avesse il bagno con l’acqua. Questo per dire che anche senza un microscopio o particolare conoscenza, l’istinto di una persona semplice che aveva sempre vissuto all’aria aperta, era arrivato molto prima di altri a riconoscere quanto da tempo stiamo seguendo. Tornando alle persone semplici che hanno scoperto di recente le scie chiedono: “ma che sostanze rilasciano nel cielo ‘ Che cosa provocano su di noi? Perchè ?“

Se è finita la musichina tornate su e fatela ripartire. Queste storie di vita vissuta, degne dei migliori racconti di “mio cuggino”,  fanno tremare le nostre convinzioni e ci chiediamo come potremo andare avanti senza questo apporto quotidiano di rivoluzione da tastiera. Vorrei chiudere con l’ultima citazione che ci lascerà un segno indelebile nei nostri cuori

Un fatto è certo: la verità è stata avvelenata. Se non esiste la verità assoluta, certamente esistono le menzogne propinate dagli esperti di turno per conto del sistema di potere dominante, unitamente ai dementi in circolazione sulweb.

I dementi in circolazione sul web troveranno senza dubbio una nuova casa. Ma da oggi non sarà più lo stesso. Peggio di quando la CIA ha attaccato la Draco Edizioni, peggio di quando Facebook ha boicottato i molteplici account del Signor Nò, molto molto peggio.

Ricordatevi di amare col cuore, ma per tutto il resto di usare la testa.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!