Ci avete segnalato un video dove una voce sintetizzata ci racconta in inglese una curiosa storiella riferita a Vladimir Putin.

 

Il video è solo in inglese con sottotitoli in italiano. La versione originale della “notizia”, lievemente differente da quella che sta circolando su YouTube dall’anno scorso e che mi avete segnalato via mail, era stata pubblicata su un sito trumpiano americano nel 2017, usaconservativereport.com, sito che (guarda caso) oggi ha chiuso i battenti. Il video che circola in Italia e che ci avete segnalato risale ad agosto 2018. Canale YouTube “La Verità Presente” che inseriamo subito in black list.

L’idea è di mettere in cattiva luce Papa Francesco facendo apparire al tempo stesso Putin come un salvatore che ci avverte del pericolo papale.

Come vi dico sempre serve una fonte della citazione, un video dove anche in russo Vladimir Putin abbia detto quelle stesse cose, un’intervista sui giornali, una dichiarazione pubblica. Qualcosa serve per dimostrare che la citazione è vera. Ma quel qualcosa manca totalmente, non si trovano tracce che possiamo definire affidabili che riportino gli stessi fatti, né in russo né in altre lingue.

Anzi, si trovano siti, come Politifact, che la notizia l’hanno già demistificata quando è uscita negli States nel 2017. Anche Politifact è giunto alle nostre stesse conclusioni, non esistono tracce di queste presunte dichiarazioni antipapali di Putin, pertanto la notizia risulta falsa.

Trovo però interessante aggiungere qualcos’altro. I rapporti tra Chiesa cattolica e governo russo sono molto più intensi che nel passato, e Papa Francesco ha anche scritto una lunga lettera aperta a Putin. Il suo ultimo colloquio con il presidente russo è durato 50 minuti, quasi il doppio di quello avuto con il presidente americano Donald Trump, direi che i rapporti non vadano così male.

Non fidatevi di video fatti al computer con voci sintetiche che vi raccontano cose senza fornirvi fonti di quanto riportano.

LEGGI ANCHE:  I dati del femminicidio nel 2012

Senza fonti affidabili a supporto delle fantastiche teorie è sempre meglio tenere a mente la regola del “mai condividere”.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!