ARTICOLO AGGIORNATO ALLE ORE 13.15

Vorrei essere in vacanza e basta, almeno per qualche giorno, ma una segnalazione notturna mi ha molto infastidito. Non mi riferisco ai tanti soggetti che hanno sfruttato la morte di Nadia Toffa per fare battute tristi o poco divertenti. Altri hanno trattato la cosa, io avevo preferito lasciar perdere, mi sentivo di fare facile acchiappaclick a mia volta. La segnalazione mi faceva notare come un blog e una pagina Facebook avessero invece fatto un post dedicato alla morte della conduttrice italiana spacciando per sue queste parole:

L’ULTIMO MESSAGGIO DI NADIA TOFFA
Se si potesse vedere il mio corpo oltre le apparenze so’ che non riuscireste a riconoscere il mio volto, fa’ male in ogni secondo che respiro, ho dolore ovunque, il mio corpo fa’ male ed io non posso farci nulla, lui ha deciso di fare il suo corso senza di me!!!!!
Che mi stà succedendo??? voglio vivere, essere libera di vivere come è libera la mia anima, la mia mente e il mio corpo voglio vivere… respirare… gioire…. voglio abbracciare questa vita e goderne di ogni singolo secondo come dono, …… ma sono stanca, non ci riesco, devo riposare…. se riesco , il riposo è diventato un traguardo da raggiungere … ogni singolo cm del mio corpo fa male, voglio reagire cerco di farlo ma poi ritorno sul mio letto!!!
Vedo la vita in modo diverso, tutto mi è diventato banale…. potere soldi liti invidie desideri stupidi …. ahhhhh se questa umanità capisse la vita che è un dono e quanto darei per viverla senza questi dolori,senza la malattia !!!!!
Perché si passa una vita intera a rovinarla rincorrendo obiettivi terreni ??? quando il vero obiettivo è la vita in sé?!?!?
Inizio a dialogare con Dio, Signore mio, che sarà di me? della mia vita? della mia famiglia? …
In quei momenti mi rendo conto che nulla è mio … mi era solo in prestito.. .. mi aggrappo a Dio, inizio a vedere la vita dall’alto al basso …. mi affido completamente nelle braccia di Dio … mi rendo conto che era li …il mio posto dal mio primo respiro!!!!!
Alla fine ciò che conta è come l’hai affrontata questa vita.Contano gli esempi dati, i ricordi che lasci,gli affetti curati,i legami creati…conta
l’ impronta che lasci su questa terra.
RINGRAZI CHI TI HA DONATO UN SORRISO E PERDONI CHI TI HA DATO ALTRO …

A me non importa in cosa credete, se credete in qualcosa. Ma chiunque si spacci per cristiano e scelga di spacciare una bufala come “l’ultimo messaggio di Nadia Toffa” sta venendo meno all’ottavo comandamento. Sta mentendo. Non è la brava persona che credete sia.

Vedere una pagina che si chiama “Io sono la vita, voi i tralci” raggranellare in sette ore oltre 60mila like e 35mila condivisioni con una bugia è terrificante. Immagino come gongolino gli admin della stessa, cristiani a metà, che pur di portare acqua al proprio mulino spacciano una balla. Beh io non ci sto e spero che qualcuno segnali a Facebook che si tratta di un post falso, che sfrutta l’immagine di una persona appena morta per raggranellare qualche like. Non sono diversi dagli sciacalli che diffondono bufale sul Ponte Morandi, non sono cristiani, ma solo stronzi.

Detto ciò ci si ribecca la settimana prossima, ché per qualche giorno stacco per davvero.

EDIT: Ci ha scritto la signora Ofelia Babbaro, autrice del post originale che potete trovare qui, dedicato a Nadia Toffa ma senza nessuna pretesa di attribuzione a lei stessa. Sin da poche ore dopo la pubblicazione i suoi amici hanno cominciato a segnalare tra i commenti pagine che condividevano il messaggio senza attribuirlo all’autrice, ma con il titolo “L’ultimo messaggio di Nadia Toffa”. Si parla di “almeno 7 pagine” che l’hanno condivisa in questi termini, con un numero di condivisioni che ha “passato il milione”.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!

Giusto per dire, qualche mese fa, sono stato uno degli ospiti della trasmissione Beati Voi su TV2000 dedicata all’ottavo comandamento…