La pagina Facebook “Non cielo dicono”, chiaramente trollona, pubblica queste due foto:

Si vede un parco coperto come da un velo immenso. E il post con cui vengono condivise ci racconta:

++SCIE KIMIKE SHOCK +++
Questo è lo scenario di questa mattina in Puglia.
Questa notte gli aerei del nuovo ordine mondiale hanno spruzzato ettolitri di scie kimike ( PALPABILI CON MANO ) nelle campagne del Salento ( e non solo ) .
A voi le conclusioni , CONDIVIDETE PRIMA CHE CENSURINO!!

Come ho anticipato siamo di fronte a una pagina che prende in giro i propri follower, peccato tanti non se ne rendano conto. Quello che vedete nelle immagini non è il risultato di irrorazioni chimiche in Puglia, ma solo il panorama surreale causato da un’invasione di ragni, in Australia, nel 2016.

Diffonderla raccontando che sono state le scie chimiche, sia pure per scherzo, causerà sempre il dubbio in qualcuno, che magari non ha le competenze necessarie per capire i fatti. Perculare la gente per la poca cultura digitale ha senso se lo scopo è istruire e stimolare, è sciocco se ci si limita solo alla presa in giro.

I ragni si comportarono in questa strana maniera anche nel 2012, a Wagga Wagga, sempre in Australia, come si può notare in questo video:

E questa è una delle ragioni per cui, in caso di necessità d’espatrio da sempre faccio parte del Team Canada. Pur trovando l’Australia un magnifico Paese.

Non credo serva aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un  caffè!