[message_box title=”NOTIZIA” color=”red”]Circola un’immagine che mostra un torero infilzato e un toro che sarebbe stato impiccato dopo che aveva appunto ucciso il torero.[/message_box]

[message_box title=”FATTI color=”green”]La foto del toro però risale al 2013, quella del torero al 2017, le cose sono completamente scollegate fra loro, metterle in relazione significa raccontare una bufala.[/message_box]

toro

La settimana scorsa mi è stata segnalata una foto decisamente forte: si vedeva un toro impiccato, chi me l’aveva segnalata mi chiedeva se ne sapevo qualche cosa, perché era stata condivisa sostenendo che il toro impiccato fosse l’animale che poche ore prima aveva ucciso il torero ritratto nella foto a fianco.

Ho sbufalato la questione direttamente in chat, nessun altro me l’aveva segnalata, credevo che fosse finita lì. E invece… passano i giorni ed ecco che la storia rispunta fuori:

La pagina Sei Vegano se… pubblica l’immagine qui sopra, che in formato grafico ci mostra di nuovo la stessa identica storia: torero ucciso toro impiccato. Il testo sotto le immagini dice: Un toro ha ucciso un torero per legittima difesa, il toro è stato impiccato per ignoranza.

E niente, a me dispiace, perché posso capire perfettamente lo scopo dell’immagine: attaccare le corride, spettacolo che anche a me piace davvero poco. Ma il problema è che per portare avanti una campagna di sensibilizzazione sensata si sta raccontando una frottola, in malafede (visto che chi ha le capacità di realizzare l’immagine condivisa da Sei Vegano se… ha sicuramente la capacità informatica di fare una ricerca per immagini).

Sia chiaro, come i migliori Ponzio Pilato loro se ne lavano le mani, perché in fondo al loro post danno la fonte da cui hanno preso la notizia, un blog in difesa degli animali, un blog che non fa nessuna verifica delle sue notizie, basta che difendano gli animali che va tutto bene, anche la balla. Ma questo è davvero triste.

Sì, è vero che un torero è stato ucciso, ma il toro “impiccato” non ha nulla a che fare con la storia. L’immagine del toro viene dalla Cina, da una regione dove è antica tradizione appendere animali nella foresta per ingraziarsi il raccolto. Ne parlava il Daily Mail nel 2013, anche in maniera abbastanza corretta, e bastava usare Google Image Search o TinEye per scoprirlo in pochissimi secondi, molti meno di quelli che sono stati necessari a realizzare l’immagine indignata e scrivere il post.

L’immagine del toro disturba anche me, sia chiaro, non voglio difendere il gesto (anche se non è sicuro che il toro muoia, sicuramente soffrirà molto in quella posizione), ma solo farvi capire che a diffondere immagini come quella di Sei vegano se… non si contribuisce alla corretta informazione. Raccontare frottole per portare avanti una battaglia (anche quando giusta) non porta nulla di buono alla causa che supportiamo, io che mi accorgo della frottola non mi fiderò mai e poi mai delle altre informazioni che vengono condivise da quel gruppo.

Spero di essere stato abbastanza chiaro, non credo serva aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!