La pagina I Messaggi della Madonna nel mondo condivide un video con relativa breve descrizione:

LA STATUA DELLA MADONNA PRENDE VITA: MIGLIAIA HANNO ASSISTITO ALL’APPARIZIONE DELLA VERGINE MARIA A TAPAO, IN VIETNAM. LA STATUA PRENDE VITA. IL SUO MANTELLO SI MUOVE E LA TESTA SI GIRA. IL GOVERNO VIETNAMITA HA CONFERMATO CHE QUESTO EVENTO E’ VERO

Nel video si vedono se va bene un centinaio di persone, e la qualità dello stesso lascia troppo a desiderare per poter fare qualsivoglia analisi su cosa e come si stia muovendo. Il video risale al 2007 o al 2009, in dieci anni mai una parola da parte della Chiesa cattolica sul supposto miracolo. Questo dovrebbe far capire a chi segue la pagina “Messaggi della Madonna” (curioso che l’acronimo sia MDM come in Mamme di Merda) che loro non sono cattolici, o che comunque non seguono i dettami della religione cattolica, che non riconosce le apparizioni vietnamite come vere e quindi le ritiene fuffa.

 

Quello che andrebbe detto è che nel 2009 si sosteneva che quella statua fosse “viva” mostrando video che facevano vedere come la stessa mostrasse delle brillantezze particolari se illuminata da diversi tipi di luce.

Nulla di miracoloso, nulla di sorprendente, basterebbe sapere di che materiale è fatta per capire qualcosa di più. Ma è interessante che sulla stessa statua in un arco di tempo di dieci anni si sia cercato di diffondere la voce di più di un presunto miracolo. Non è che si sta cercando di aprire una succursale di Medjugorje? Quanto può rendere il turismo sacro è noto, quanti soldi su falsi miracoli vengono guadagnati da farabutti d’ogni religione in giro per tutto il mondo è impressionante, è facile che in questi casi ci sia qualcuno in cerca di qualche mese di notorietà e donazioni, occorre starci attenti.

Il dubbio è che dietro la pagina MDM si celino soggetti che di cristiano e cattolico non hanno proprio niente, e che invece abbiano tutte le intenzioni di spingere sul turismo a basso costo che muove le masse di fedeli, che magari spendono anche poco a testa, ma sono tantissimi.

Credo sappiate bene che non ho una religione di riferimento, ma rispetto in generale chi ha fede. Chi invece diffonde fuffa per raccattare like e condivisioni lo ritengo soggetto da bandire dalla rete, sia mai che rinsavisca, anche se ci conto davvero poco.