Da metà maggio sta circolando un video sui social network italiani. Si vedono delle persone, perlopiù nere, buttare spazzatura in giro. Il video è ripreso dall’alto, dall’interno di un palazzo nel cui giardino avviene il vandalismo.

Il video diffuso in Italia ha audio solo nel primissimo secondo, poi è stato editato per risultare completamente muto. I vari che lo condividono lo fanno con post e commenti di questo genere, ve li riporto esattamente come sono scritti:

  • ADATTATEVI VOI BUONISTI CON LE NUOVE CULTURE .. IO NO.
  • ORA LITALIA INTERA VI PORTERA’ AL VOSTRO PAESE UN PO’ DI SPAZZATURA FRESCHA COSA NE PENSATE VI PIACEREBBE .
  • Non ditemi di non essere razzista perché mi arrabbio. Mandateli al signor Renzi, e al resto del P.D.
  • Gli animali si comporterebbero meglio. Ma questi sono solo merda da non confondere col letame non sevono a niente solo merda
  • [questa è il peggio perché è una mamma, che nel profilo ha come foto la faccia della figlia piccola che così sembra essere lei a riportare il commento, spero che la bambina da grande non si accorga di essere stata usata così dalla madre] Son dei grandi bastardi stronzi e negri di merda che son venuti in Italia per far casinò e basta io per questa cosa qua sto con Salvini fa bene a non farli più arrivare devono tornare a casa propria menomale che io sono razzista sono solo capace di picchiare e stuprare le ragazze giovani.

Non proseguo oltre, credo basti. Alcuni tra i commentatori han tentato di far presente che il video senz’audio non è detto che provenga dall’Italia e che quindi non si può esser sicuri che quelli siano immigrati.

E difatti, un po’ di attento uso di InVid mi ha permesso di arrivare alla fonte dello stesso. Che non è italiana, ma sudafricana, quindi quelli nel video non sono immigrati, ma cittadini sudafricani. Perché stessero protestando non è chiaro, ma dagli articoli di giornale che ne parlano 27 di loro sono stati arrestati.

Non ci volevano più di 5 minuti di ricerche per trovare la fonte (che risale a novembre 2018).

Lo so, alcuni dei commentatori di cui sopra non cambieranno la loro posizione, non è che ce l’hanno coi migranti, sono proprio razzisti che ce l’hanno con la gente col colore della pelle diverso dal loro. Ma credo fosse importante spiegarvi che condividere quel video dando a intendere che succeda in Italia è da pigri condivisori compulsivi (o da razzisti).

Non credo sia necessario aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un  caffè!