Ieri Vodafone, mio operatore di telefonia mobile, mi ha ricordato che avevo una grossa somma di “sorrisi” accumulati, che avrei potuto spendere come volevo (cosa che non faccio mai perché i premi sono più o meno inutili, almeno per me).

Ma ricordavo però che c’erano sconti sui noleggio delle automobili, e siccome sto programmando un viaggio negli USA a marzo uno sconto sulla macchina poteva servirmi. Spendo quindi 300 sorrisi per acquistare uno sconto del 10% su Rentalcars.com. I sorrisi sono punti che vengono accreditati a ogni ricarica. Mi viene inviato un link Vodafone attraverso il quale accedere al sito Rentalcars.

Scelgo le mie opzioni e questo è il risultato:

Prezzo originale: € 661,80 Prezzo scontato: € 588,53

Ok. Siccome la cifra non è piccola, decido di fare un controllo anche sul sito di Rentalcars, ma Chrome ha deciso che devo necessariamente passare dal sito Vodafone, almeno finché è aperto sul browser. Mi tocca aprire una finestra di navigazione in incognito, altrimenti non posso accedere direttamente a Rentalcars.com.

Chissà perché…

Stesse opzioni, stessa macchina, stesse date:

Prezzo: € 617,44

E oggi, addirittura…

Prezzo: € 580,39

Ok, quindi in pratica Vodafone mi sta proponendo uno sconto, che in realtà non esiste, e mi fa pagare più del costo della macchina a prezzo pieno sul sito dell’azienda.

Inoltre, dopo aver scritto all’assistenza online (il famoso assistente Tobi) e aver ricevuto una risposta scritta in una lingua che sicuramente non era l’italiano, ho scritto a Vodafone sulla pagina Facebook; queste le risposte ricevute:

 

Quando ho cercato di spiegare loro che questo comportamento è punibile dalla Guardia di Finanza hanno smesso di rispondermi.

Nel frattempo mi ha chiamato Rentalcars a cui ho spiegato l’intera situazione e che è stata così carina da bloccare il prezzo più basso mentre aspetto una risposta dalla Vodafone (che dubito arriverà, ma la speranza è l’ultima a morire…).

Nel frattempo vi consiglio di stare sempre attenti a questi “sconti”, soprattutto se la possibilità di controllare il prezzo reale prima dello sconto non è semplice e immediata come in questo caso, visto che il browser mi reindirizzava in automatico al sito Rentalcars tramite l’url Vodafone e che ho dovuto cambiare browser per fare un semplice controllo.

LEGGI ANCHE:  Una guida al network marketing – Parte VI

noemi at butac punto it

Se ti piace BUTAC, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un abbonamento mensile alla rete mobile!