TRENDYBLUE

In Italia non è ancora stata segnalata, ma sta girando sul web una piccola truffa ai danni degli uTonti di WhatsApp. Meglio prevenire che curare, giusto?

Il giochino è uno dei soliti: partendo dallo’idea che “il blu sia trendy”, i truffatori vogliono convincerci a installare una nuova versione del software per messaggistica istantanea. La nuova versione avrebbe il logo di Whatsapp colorato di blu invece che verde.

All’estero ci stanno cadendo in tanti. Chi segnala la cosa per primo è Hoax Slayer, da cui vengono le immagini che vi mostro:

Il programma fa sì che alla fine della registrazione, ci ritroviamo con un software bacato che ci rimanda su pagine commerciali, rendendo l’applicazione inutile e potenzialmente dannosa: tra le altre cose, potrebbe avere accesso ai dati della carta di credito usata per pagare WhatsApp.

Se la vedete girare, siate Utenti, non uTonti: segnalate subito che si tratta di una truffa agli amici che l’han condiviso.

Di whatsapp bufale e allarmismi avevamo già parlato.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

Previous articleHai un negozio? Devi morire! (di tasse)
Next articleMacchianera Awards 2015
46 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre tremila articoli come autore, oltre a collaborazioni varie. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire, non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.