CODACONSVACCINI

Sul sito del Codacons il 10/09/2015 è apparso un comunicato riguardante la vaccinazione dei figli del Ministro Lorenzin. Vediamo insieme di cosa si tratta:

GRAVI DICHIARAZIONI DEL MINISTRO CHE OMETTE DI INFORMARE SUI RISCHI DEL VACCINO E SUI MAGGIORI COSTI PER I CITTADINI PRODOTTI DALL’ESAVALENTE

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha realizzato oggi un mega spot gratuito in favore dell’industria farmaceutica. Lo denuncia il Codacons, commentando le dichiarazioni del Ministro in occasione della vaccinazione cui sono stati sottoposti i suoi figli.
“Riteniamo gravissimo quanto avvenuto oggi, e altrettanto gravi le affermazioni della Lorenzin – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Un ministro della Repubblica non dovrebbe mai sbilanciarsi a favore degli interessi economici di soggetti privati, in questo caso le case farmaceutiche, facendo pubblicità ai loro prodotti. Se come madre la Lorenzin ha il pieno diritto di fare le scelte che ritiene più giuste per i propri figli, come Ministro ha il dovere di fornire una informazione corretta ai cittadini e tutelare gli interessi della collettività”.
Il Codacons contesta in particolare le dichiarazioni in favore della vaccinazione di massa, considerata esente da qualsiasi rischio. Peccato il Ministro non abbia specificato che il Servizio sanitario nazionale inietta ai nostri bambini un vaccino esavalente, nonostante la legge riconosca solo 4 vaccini obbligatori, pratica che può comportare danni da sovraccarico e choc del sistema immunitario nei bambini, mentre sul fronte economico la procedura comporta uno spreco di soldi pubblici a carico del Ssn, e quindi della collettività, pari a 114 milioni di euro all’ anno, a tutto vantaggio delle multinazionali dei farmaci – conclude il Codacons.

Premettiamo, per chi non lo sapesse, che il CODACONS è il comitato che dovrebbe occuparsi del coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori.

UTENTI E CONSUMATORI

Siamo quindi noi utenti quelli che vanno tutelati, e le vaccinazioni pediatriche rappresentano la miglior tutela dalle malattie infettive epidemiche e non. Malattie per cui fino a poche decine d’anni fa si moriva, si rimaneva paralizzati, o con gravi danni che si riflettevano sulla qualità della vita successiva all’infezione.

Perchè il presidente di un comitato così importante si preoccupa di porre l’accento sui rischi del vaccino? Rischi che cita velatamente, quindi non sappiamo se si riferisce alla bufala dell’autismo o di correlazioni con altre malattie. Ma qui su Butac l’argomento è stato sviscerato dal punto di vista medico più e più volte. La guida “Attualmente Vaccini” redatta dal Dott PA è davvero una lettura comprensibile a tutti, ma esaustiva, sulla mitologia delle reazioni avverse e dei danni da vaccino. Il presidente del CODACONS non solo attacca le vaccinazioni pediatriche per le reazioni avverse, ma fa anche accuse ben precise:

la procedura comporta uno spreco di soldi pubblici a carico del Ssn, e quindi della collettività, pari a 114 milioni di euro all’ anno, a tutto vantaggio delle multinazionali dei farmaci

Quello che non ci dice è che quella cifra, senza che i bambini vengano vaccinati, sarebbe una spesa ben maggiore, quando invece che prevenire le malattie dovessimo curarle. Cose ovvie, sia chiaro, nulla che non sia già stato detto. Ma sentirlo dire da un’associazione che dovrebbe DIFENDERE i consumatori fa pensare che in realtà si stiano difendendo gli interessi di un piccolo gruppo che non comprende come funzioni la statistica e la scienza in generale.

Il Ministro Lorenzin dopo aver fatto vaccinare i suoi bambini ha rilasciato all’ANSA la seguente dichiarazione:

È andato tutto benissimo. Ho vaccinato i miei bambini. Penso che nessuno più di me abbia dati, la casistica degli effetti collaterali, sia informata da tutti i punti di vista. Spero che il fatto che io sia così tranquilla nel vaccinare i miei figli possa tranquillizzare le tante mamme che ancora oggi hanno paura a vaccinare, non bisogna avere paura delle vaccinazioni. Le vaccinazioni salvano i nostri bambini e quelli che vivono intorno a loro perchè i virus vivono in mezzo a noi, soltanto grazie alle vaccinazioni di massa questi virus non entrano nella nostra vita… Vediamo che cosa accade quando ci sono delle falle nel sistema, bambini che muoiono di morbillo, epidemie di pertosse, casi di meningite e quindi queste sono cose molto serie. Ho parlato con altre mamme in questi mesi, tutte mi hanno chiesto se avrei vaccinato i miei figli, l’ho fatto con la massima serenità. 

Grazie @bealorenzin è così che si fa, i vaccini non devono fare paura!

Ovviamente il comunicato del CODACONS ha subito fatto il giro dei siti di pseudomedicina presenti sulla nostra black list. Se vedrete quelle parole girare, siate pronti alla risposta.

maicolengel at butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!