False Flag: Fusi orari questi sconosciuti

95
33

 

ROSY-SCIACALLO-FURIORARI

Ieri c’era uno scatenato debunker in giro per la rete, l’amico e collega David Puente in poche ore ha sbufalato tutta la fuffa che appariva legata alle bombe di Bruxelles. Noi siamo più lenti, ma ci fa solo piacere poterlo linkare e citare.

Anche perché pur avendo lui già trattato tutto siete in tanti a segnalarci alcune delle notizia fuffa che stanno diventando sempre più virali in queste ore.

Vediamo il primo e più facile da trattare:

10583980_569852813180079_8702769776244653129_n

L’orario di creazione della pagina wiki sulle bombe di Bruxelles. Capisco sia un concetto difficile da digerire, ma esistono i fusi orari, e wikipedia è impostata sul GMT Greenwich Mean Time, che risulta un’ora indietro rispetto all’orologio di Bruxelles (o di Roma per capirci).

Purtroppo l’amico terrazzinaro ed amante dei complotti Mr. Nò queste cose non le sa, o pur sapendole conta che non le sappiano i suoi fedelissimi lettori. E così ci regala perle di saggezza:

rosario-orario

Il complotto è ovviamente dietro l’angolo per Rosy, lui sa che l’attentato è sicuramente un’astuta mossa del NWO.  Io non so cosa dirvi, ho amici che stanno a Bruxelles e dintorni (e grazie alla tecnologia per fortuna ho potuto appurare che stavano tutti bene già pochi minuti dopo aver letto la notizia degli scoppi), l’idea che soggetti come Mr.Nò cavalchino queste notizie con la spavalderia di sapere che nessuno gliela farà mai pagare per le tonnellate di letame che pubblicano mi fa davvero arrabbiare. fare sciacallaggio su una tragedia come quella di Bruxells solo ed unicamente per dare ad intendere ai propri sostenitori di essere un grande guru dei complotti è qualcosa di viscido, ma così viscido che…

s2zgo4

Non credo sia necessario andare oltre. Bravo a David che colto da sindrome del demistificatore folle non ne sta facendo passare nemmeno una.

maicolengel at butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

Articolo precedentePutin pronto a difendere l’Italia
Articolo successivoFollia a Madrid: il bimbo è trans
45 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre duemila e trecento articoli come autore, oltre a qualche collaborazione esterna. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Butac in due anni e mezzo è passato da poche decine a svariate migliaia di utenti al giorno. Tre milioni di utenti singoli all’anno, confermando così la voglia e necessità di informazioni meno faziose. Come descrivermi? Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.