Il “Naked Market”, ovvero il giornalismo è muorto

6
51


NAKEDMARKET Ci hanno segnalato un link curioso, ma onestamente non conoscevo Resapubblica.it, e ho dovuto controllare se fosse un sito di bufalocomicari o se fosse un sito serio. Sembrerebbe essere un sito serio resapubblica   Rimango perplesso, ma sembra davvero un sito serio

resapubblica2
http://www.resapubblica.it/redazione/

Perché così dubbioso? Perché hanno pubblicato questa notizia   NAKEDMARKETcens2

Anche in Italia arriva il Naked Market, tradotto letteralmente significa Mercato Nudo. La moda diffusa al Nord Europa, starebbe dunque, per arrivare anche nel bel Paese.

In Svezia due volte al mese alcuni centri commerciali già lo praticano e sembrerebbe anche con grandi profitti economici.

Ma cos’è esattamente?

Questa usanza stravagante consiste nel regalare la spesa ai clienti che vanno nudi nei centri commerciali, che aderisco all’iniziativa. Solo generi alimentari, però.

In Italia a partire da Novembre, pare che una nota catena abbia intenzione di partecipare alla nuova moda.

Spesa gratis per tutti coloro che andranno nudi. Unica limitazione è l’età: bisogna avere 18 anni. Il Naked Market sembra che faccia crescere l’andamento delle vendite.

Fonti? Nessuna. Link? Nessuno. Nome della catena italiana? Nessuno. Capite ora il mio dubbio? Mi metto ad usare allora uno strumento eccezionale in dotazione esclusiva a tutti i debunkers

nakedsearch

Ho dovuto occultare il nome dello strumento utilizzato per proteggere chi ci paga, ma come vedete non c’è traccia online del Nude Market in Svezia, e no, il primo link parla di tutt’altro. Ma scavando ancora che cosa ho trovato?

NAKEDMARKETcens3

Arriva in Italia, accompagnato da mille polemiche il “Naked Market”. In Svezia, i maggiori centri commerciali, praticano questa tecnica di vendita. In cosa consiste esattamente? I maggiori centri commerciali svedesi, due volte al mese, regalano la “spesa” a coloro che si presentano nudi in negozio. Numerose le critiche da parte delle comunità protestanti svedesi. Ma l’idea, lanciata da uno specialista del marketing bulgaro, ha dimostrato come l’attrazione faccia vertiginosamente crescere l’andamento delle vendite. Nello specifico, il “Naked Market”, regala soltanto generi alimentari. Non è detto però che in futuro si potrà portare a casa una tv di ultima generazione, ostentando le proprie parti intime. L’Italia non è da meno e a partire da Novembre in tutti i supermercati Lindol, sarà possibile portarsi a casa tutto ciò che serve, denudandosi preventivamente. L’Osservatore Romano, scrive testualmente “la morale oramai è finita al cesso. Immaginiamo soltanto cosa possa pensare un bambino dinanzi a cotanta lussuria carnale.” Alle critiche, pronta la risposta della nota catena Lindol, “nei giorni di Naked Market, l’ingresso sarà consentito ai soli maggiori di 18 anni”. Dal canto nostro, restiamo in silenzio a guardare. Ci sarà da divertirsi. Condividete la notizia sulle vostre bacheche ed informate i vostri amici più esibizionisti.

Ovviamente è un sito di bufale, come chiunque dotato di un minimo di senso critico e che navighi online da più di dieci minuti potrebbe facilmente intuire… Le foto sono vere però e fanno riferimento ad un evento successo nel 2012 in Germania dove ad una inaugurazione di un supermercato ai primi 100 che si fossero presentati nudi hanno regalato un buono da 250 euro… Cari giornalisti di Resapubblica.it, e di Notizie Locali che lo hanno scopiazzato allegramente, posso capire che uno scivolone possa capitare, ma se c’è una unica fonte e in fondo alla pagina trovi questa strana scritta reale facciamoci due domande, oppure cambiamo mestiere. Non è che l’unica cosa importante siano i click e le views? #giornalistaribellati …

LEGGI ANCHE:  La Svezia, il Giornale l'incesto e la necrofilia

Ricordatevi di amare col cuore, ma per tutto il resto di usare la testa.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!