boschi

Da poche ore su Facebook sta girando un’immagine di Maria Elena Boschi:

boschidemente

Accompagnata da una didascalia:

Solo la Boschi poteva arrivare a dire che i partigiani dell’anpi sono come i nazisti di casa Pound.

Ma non è propriamente così che sono andate le cose. Credo sia importante fare una precisazione: Maria Elena Boschi, come riportano tantissime testate non ha parlato dell’ANPI in particolare, ma si rivolgeva alla minoranza all’interno del PD che si è schierata contro il referendum sulla Costituzione.

L’equivoco nasce dal fatto che Cuperlo attaccando Boschi ha usato l’ANPI, come riporta il Corriere:

Qui, dice Cuperlo, «ci si parla senza diplomazie». E allora ecco l’attacco: «Ho atteso come atto dovuto la smentita di una ministra che, parlando del referendum sulla Costituzione, ha posto una parte della sinistra dalla stessa parte di Casa Pound. Che senso hanno queste parole? Che senso ha spingere la polemica?». E ancora: «Per il no ci sono i vertici dell’Anpi e 11 presidenti emeriti della Consulta. Vassallo ha polemizzato con i costituzionalisti, marcandone l’età media e i benefit. C’è un retrogusto di bullismo anagrafico che non dovrebbe albergare tra noi«

Per il no tra le file del PD hanno votato in 13, 2 sono i vertici ANPI e 11 presidenti emeriti della Consulta, avrebbe fatto lo stesso effetto se la Boschi avesse detto:

I presidenti emeriti della consulta che votano No al referendum sulla Costituzione fanno come Casa Pound?

Direi di no.

Ma tanto Maria Elena Boschi sul Fatto Quotidiano ribadisce la sua affermazione, dove non viene menzionato l’ANPI, non vengono menzionati i presidenti della Consulta: chi vota no fa come quelli di Casa Pound.

È un dato di fatto, Casa Pound è contrario al referendum sulla Costituzione; non è mia intenzione parlare di quello, ma solo evidenziare che chi sta facendo circolare questa immagine che le attribuisce la citazione riferita all’ANPI sta manipolando la notizia per renderla più virale.

Chi la vede, specie se estrapolata anche dal contesto, non è in grado di comprenderla e attribuirla correttamente. E ovviamente pensa che il paragone sia fatto più pensando ad una similitudine partigiani/estremisti di destra che all’effettiva constatazione.

maicolengel at butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!