FES

A volte capita di passare una giornata a leggere pagine di complotti e pseudo scienza…e ci si perde per davvero, le notizie che la rete offre sono troppe, le fonti infinite, ed è possibile cascare in pagine dove davvero si è perso di vista tutto quanto è reale e ci si è smarriti nel fantastico regno della fantasia.

È il caso della Flat Earth Society, la “società della terra piatta”… dove si propugna l’idea che il nostro splendido pianeta altro non sia che un dischetto di terra che vaga nello spazio e non una sfera un po’ schiacciata.

flatexch2_zpsec96a7e2
No, questa non è un pubblicità, ma uno dei banner usati dalla FES per pubblicizzarsi. Per chiarezza: c’è una animazione che ci racconta che Papa Innocenzo III credeva la terra fosse piatta, mentre Hitler che fosse sferica, tu a chi crederesti di più? Il Papa o Hitler.

Io non voglio addentrarmi in difficile spiegazioni scientifiche, non ne avrei le sufficienti conoscenze per poter debunkare una sciocchezza come questa, ma vorrei che chi ci crede si soffermasse un minuto a pensare.

La base delle teorie è vastissima in merito, esistono autori di epoche diverse che ne hanno fatto il punto saldo delle proprie opere, la terra è piatta. Benissimo, accettato che sia così, come spiegano tutti questi autori la discrepanza con quello che mostrano le foto dallo spazio? Non lo spiegano, perché non esistono foto spaziali della terra, è tutto un immenso complotto, in realtà nessuno è mai stato nello spazio, quindi le discrepanze non ci sono: la terra è piatta.

flat-earth

Siamo seri?

Io ovviamente no, non lo sono, ma le menti dietro a questi siti invece sono seri, un bel po’, non so se lo facciano solo per raggranellare visite o cosa, ma nelle loro pagine tutto questo è visto come una cosa su cui non si possono avere dubbi, anzi, sono loro stessi a dire che è chi sostiene che la terra sia sferica che deve dimostrare il contrario…non basta cercare di spiegare che se inizio a viaggiare in un senso e persisto in quella direzione tornerò al punto di partenza dopo aver circumnavigato il globo, no, in realtà nei loro scritti è raccontato chiaramente:

 Beyond the ice wall is a topic of great interest to the Flat Earth Society. To our knowledge, no one has been very far past the ice wall and returned to tell of their journey.

(Cosa ci sia) Dietro il muro di ghiaccio è un argomento di grande interesse per la Flat Earth Society. Che noi sappiamo, nessuno è stato oltre quel lontano muro ed è ritornato per raccontarlo.

Brivido e raccapriccio…lo so, siamo tutti  (spero) d’accordo che si tratta di sciocchezze, ma vedere l’ottusità delle risposte sui forum dedicati a questa assurda teoria è disarmante, fa davvero perdere fiducia nell’umanità.

LEGGI ANCHE:  Lo scherzo della Terra piatta

flat_earth_society_membership_certificate

La Flat Earth Society, quella “ufficiale” è nata nel 1956, da un’idea di Samuel Shenton, successivamente guidata da Charles K. Johnson, è rimasta in attività fino al 2001, per poi riaprire i battenti nel 2004 guidata da un allegro oggi 37enne americano di base a Londra, Daniel Shenton.

Il giovane Shenton non è un complottista della prima ora, non crede ai complotti sul 9/11, è convinto che il riscaldamento globale sia opera dell’uomo e che la teoria dell’evoluzione di Darwin sia corretta…ma sulla forma della terra è sicuro, è piatta!

here-are-the-two-possible-market-outcomes-ho-humor-perfect-storm

Per Shenton (come per i suoi predecessori) non è la forza di gravità a tenerci incollati al suolo, ma si tratta della forza impressa dal movimento di questa terra piatta nello spostarsi, si perché la terra piatta si muove, con sole e luna ancorati ad essa come satelliti.

Avete capito bene, la terra si sposta in su (?) costantemente e così facendo la forza applicata su di noi fa si che non possiamo volare via…

Non so, io sono davvero strabiliato, nei commenti dei vari forum in inglese che mi sono letto tanti la pensano come me, ma altri (tanti se comparati all’argomento) sembrano bersi la cosa fino in fondo, troll? idioti? non saprei, ma di sicuro gente che dovrebbe per lo meno tornare sui banchi di scuola.