Ninth & Thunderstruck in: “Questi c***i di piccione” (cit.)

77
55

CROCE-PICCIONI

È domenica, piove, non sai che fare. Anziché studiare e cercare materiale per la prossima serie di articoli, il Ninth ti passa questa chicca. Che fare?

A parte ridere per una decina di minuti, pensare che arrivando da AIDAA è sicuramente una storia esagerata/infondata/inventata, pensi di divertirti un po’, di cercare il pelo nell’uovo, di metterti nei panni del funzionario che ha ricevuto il fax, farti due risate e scriverci su due righe. [Prepararmi un panino doveva essere davvero fuori discussione, eh. ndNinth] [Ninth, lo sai che Nataly ti legge e trova queste cose davvero maschiliste… ndTS] [… Nataly sa leggere? ndNinth]

RepubblicaIl Fatto Quotidiano e il Giornale ci deliziano la domenica con una notizia-bomba.

“Masterchef, gli animalisti denunciano Cracco: “Ha cucinato un piccione in tv”

Carlo Cracco [è] stato denunciato dagli animalisti per aver preparato un piatto a base di carne di piccione, uccello considerato “fauna selvatica”, quindi protetto. La preparazione del piatto è avvenuta durante una puntata di Masterchef e ha scatenato le ire degli animalisti dell’Aidaa, che hanno sporto denuncia penale. [Dice Croce:]”Il fatto che vada in tv a presentare un piatto a base di carne di piccione, animale protetto dalla legge nazionale ed europea, rappresenta un reato penalmente rilevante che non potevamo far finta di non vedere. Per questo motivo ho firmato e inviato la denuncia alla procura di Milano per violazione della legge nazione di tutela della fauna selvatica e della direttiva europea 147/2009 [e] per istigazione a delinquere avendo, attraverso la diffusione del filmato, istigato altri cittadini a compiere tali crimini in violazione delle normative europee e nazionali a tutela della fauna selvatica”.

Repubblica ci delizia allegando alcuni stralci dalla denuncia degli “animalisiti di Aidaa” (Croce) alla procura di Milano. Io invece farò di più, vi delizierò con il documento completo.

Se non la leggete ben potete andare sul sito di AIDAA e cercarvela, ci vogliono 30 secondi scarsi.

la denuncia di Croce
La denuncia di Croce

Sorvoliamo il de gustibus sull’utilizzo del piccione in cucina. Nella mia mente il piccione utilizzato è uno di quelli che imbrattano auto, monumenti e il faccione di Tonino Guerra in quella nota pubblicità. Mai mi verrebbe voglia di mangiarlo, magari mi perdo una prelibatezza, ma il piccione rimane un animale non commestibile – per me.

Il buon Lollo Croce, nella sua strombazzata denuncia anticipata via fax, cita la Direttiva 2009/147 CE concernente la conservazione degli uccelli selvatici e una fantomatica legge 968/72. Fantomatica perché ha sbagliato anno. [Evidentemente non è così esperto di uccelli. ndNinth] 

LEGGI ANCHE:  Halloween, i gatti neri e lo pseudogiornalismo

La legge corretta sarebbe la 968/77, “Principi generali e disposizioni per la protezione e la tutela della fauna e la disciplina della caccia”. Il testo era in vigore dal 19/01/1978 fino al 10/03/1992; successivamente è entrata in vigore la Legge 11 febbraio 1992, N. 157: “Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio”.

Io mi immagino Cracco che gira per le strade di Rho a cercare il piccione (Columba livia) più cicciottello e fotogenico possibile, per il solo gusto di fare uno sfregio al nostro amante di uccelli, Lollo Croce.

12459917_1677266639224482_906567298_n

L’articolo 17 della succitata legge prevede questo al comma 1:

Le regioni autorizzano, regolamentandolo, l’allevamento di fauna selvatica a scopo alimentare, di ripopolamento, ornamentale ed amatoriale.

È evidente che Cracco abbia trovato una macelleria o polleria che venda colombi da carne.

piccione

La Direttiva 2009/147 CE inserisce il piccione (C. livia, sempre lui) nell’allegato 2 parte A, ovvero:

Articolo 7
1. In funzione del loro livello di popolazione, della distribuzione geografica e del tasso di riproduzione in tutta la Comunità le specie elencate all’allegato II possono essere oggetto di atti di caccia nel quadro della legislazione nazionale. Gli Stati membri faranno in modo che la caccia di queste specie non pregiudichi le azioni di conservazione intraprese nella loro area di distribuzione.
2. Le specie elencate all’allegato II, parte A, possono essere cacciate nella zona geografica marittima e terrestre a cui si applica la presente direttiva.

Ahi Lorenzo, Lorenzo…

[Ninth fermati. ndTS] [No scusa devo. ndNinth] [Ninth ti prego, ti sei già rovinato la reputazione, non scadere oltre. ndTS] [MmmmmMMRGGFFfff—]

MI SEI CADUTO SULL’UCCELLO!

[è stato più forte di me ndNinth]

Insomma, posta così, difficilmente la denuncia potrà… prendere il volo. [Poi dici che sono io, eh. ndNinth]

Di sicuro la notizia è rimbalzata su numerose testate, le solite quattro che do sul naso del Ninth quando le spara troppo grosse. Oltre a Repubblica e Il Fatto abbiamo il Secolo XIX, Il Messaggero, Il Giornale, Adnkronos. In meno di un paio d’ore. Ma nessuno che abbia letto la denuncia, e verifichi cosa dicono le leggi sbandierate da Lollo? Forse è anche un po’ colpa nostra, è un po’ che non pubblichiamo la nostra “allerta” Croce!CROCEAIDAA-VOLANTINO

LEGGI ANCHE:  Husky, chihuahua e Lorenzo Croce: aggiornamento

Dài Lollino, è Pasqua. È un momento di pace e distensione fra i rapporti personali. Porgiamoti un ramo d’ulivo in bocca a un piccione. Che la colomba ci costa troppo, e poi ci piace il pandoro.

Il Ninth & Thunderstruck
[[email protected] || [email protected]]

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!