VoxNews ha pubblicato ieri 1 luglio 2019 un articolo con questo titolo:

GANG DI 30 IMMIGRATI ASSALTA LA SPIAGGIA DI JESOLO: BAGNINI PESTATI A SANGUE

Il titolo racconta di una rissa avvenuta in spiaggia a Jesolo. Come alcuni di voi sanno VoxNews per aumentare la credibilità delle sue notizie a sfondo razzista da tempo ha introdotto il pulsante Fact Checking, Verifica la notizia. Seguendo il link del fact checking veniamo riportati alla pagina Facebook de Il Giornale, che titola:

Baby gang picchia i bagnini: attimi di terrore a Jesolo

Nel testo dell’articolo viene riportato:

In 30 si sono infatti presentati in riva al mare per un raid punitivo contro i bagnini che poco prima avevano chiesto ai ragazzini di non sedersi su alcuni sdrai. Come spiega il Gazzettino, alcuni componenti della banda avevano occupato le sdraio degli ospiti dell’hotel Boston ed erano stati subito allontanati dal personale. Ma il rimprovero non è andato giù ai ragazzini che poco dopo si sono ripresentati in spiaggia con i riforzi. Così la baby gang, composta da circa 30 minori italiani e nordafricani, ha picchiato in modo selvaggio i bagnini

Quindi da 30 immigrati siamo passati a 30 minori, italiani e nordafricani. Rendendo di fatto il titolo di VoxNews un falso, altro che fact checking. Quanti sono gli italiani? Quanti i nordafricani? Non ci viene detto né sul Giornale né sul Gazzettino.

In compenso la chiusura dell’articolo sul Gazzettino riporta:

Tre bagnini sono stati ricoverati all’ospedale. Sono in corso le indagini per identificare tutti i componenti della banda di picchiatori, che sarebbero tutti minorenni. Alcuni di essi, già individuati dai carabinieri, sono trevigiani.

Quindi parte degli assalitori identificati non solo sono italiani, ma sono veneti vicinissimo a Jesolo. Perché VoxNews tutto questo non lo riporta nel suo articolo? Hanno pur usato come fonte Il Giornale che riportava comunque che i 30 (numero comunque sparato a caso) erano in parte italiani. Non l’ha letto l’autore di Vox? O l’ha letto e se ne è infischiato conscio che al suo lettore tipo non interessa sapere di italiani che delinquono, gli unici di cui bisogna riportare la nazionalità, se colpevoli, sono gli stranieri. Perché è solo facendo così che si riesce a inculcare meglio l’idea che gli unici a delinquere nel nostro Paese siano loro.

Giusto per riportare anche un’altra voce che non usa come fonte il Gazzettino, qui quanto viene riferito da VeneziaToday, che pubblicava il 30 giugno (e non il 1 luglio come Gazzettino e compagnia bella) un resoconto dei fatti:

Forse una discussione degenerata, un diverbio finito male per un ordine mal digerito. Circa una decina di ragazzi, alcuni dei quali minorenni, sono stati bloccati e identificati dalle forze dell’ordine domenica pomeriggio dopo essersi resi protagonisti di un’aggressione di gruppo avvenuta in spiaggia a Jesolo…

…Le ferite riportate dai bagnini non sono gravi, le prognosi si aggirano sui 7-8 giorni. La polizia di Stato indaga sull’accaduto, anche sentendo i responsabili, e in sinergia con le altre forze dell’ordine: i carabinieri e la polizia locale accorsi sul luogo dell’accaduto, in pieno giorno, verso l’ora di pranzo e davanti agli occhi dei bagnanti. Tra i giovanissimi bloccati ci sono sia italiani che stranieri. Non tutti loro avrebbero partecipato direttamente all’aggressione, ma le indagini in questo senso sono in corso.

Non credo sia necessario aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!