Un amico mi ha segnalato che sta diventando virale un video che riprende una storia di cui in passato abbiamo abbondantemente parlato.

La pagina Facebook Mai più la sinistra al governo (169mila follower circa) ha diffuso il 3 ottobre 2019 questo video:

Se la faccia della giornalista vi sembra di conoscerla è perché qui su BUTAC avevamo trattato lo stesso servizio nel 2016. Quello che cambia rispetto al video diffuso precedentemente è che sono state aggiunte due scritte in sovraimpressione, per rendere il tutto più attuale:

Invenzioni italiane: 100 km con 2 litri di carburante

Perché hanno messo tutto a tacere? Altro che le proposte di Greta

Il giochino è facilissimo: con quelle scritte attiro i facilmente suggestionabili che credono alla notizia del secolo ma attiro anche i detrattori di Greta Thunberg, rendendo di fatto il messaggio più virale possibile. La notizia data dal TG3 della Lombardia però era di quelle da prendere con un briciolo di spirito critico. Cosa che aveva fatto Lola Fox con un articolo che spiegava le cose in maniera semplice. Così semplice che persino i frequentatori di Mai più la sinistra al governo dovrebbero capire.

Ci raccontava Lola:

Ciò che ha “inventato” il nostro ristoratore è (tutto d’un fiato) nientepopodimenoché… un riduttore. Preferite chiamarlo cambio di un’auto? Cambio di bicicletta? Cambio di velocità (meccanico) di trapani a colonna? Riduttore da tapparella? Insomma… per tanti nomi il concetto elementare di fisica applicato è sempre lo stesso, che abbiate a che fare con ingranaggi, catene o pulegge.

…una nota sul TG3 Regione (Lombardia?) che ha dato la notizia come se fosse un’invenzione mirabolante: com’è possibile che una testata nazionale/regionale (il contesto non cambia) cada in una bufala del genere? Perché non si è sentita prima l’opinione quantomeno di un diligente ragazzino di 15 anni che evidentemente ne sa più di un’intera redazione Rai?

Subito dopo il servizio del TG Lombardia, si passa a un’altra storia che già avevamo visto sempre su BUTAC negli anni scorsi:

Un motore potente come il diesel che va a metano

Le Iene nel 2015 avevano permesso a un signore di farsi pubblicità televisiva gratuita, senza verificare nessuna delle informazioni tecniche che venivano sciorinate nel corso del servizio. Informazioni che – fossero confermate – sarebbero rivoluzionarie, ma chissà come mai passano gli anni e dei tanti brevetti registrati a nome dell’inventore presentato dalle Iene la maggior parte è stata lasciata scadere.

Fossero state tutte invenzioni funzionanti e rivoluzionarie, come vengono raccontate nei due servizi, state tranquilli i signori sarebbero da anni ricchi e in panciolle a godersi il frutto del loro ingegno. Ma non mi sembra questo sia avvenuto.

Che oggi un collage video come questo venga fatto girare da pagine altamente politicizzate per attaccare Greta e Friday for Future è, a mio avviso, l’ennesima dimostrazione che chi amministra quelle pagine sa di rivolgersi a un pubblico ignorante, che non è interessato a capire, ma che segue solo la propria pancia e il proprio cuore, senza azionare anche il cervello.

Non credo sia necessario aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!