elezioni

Premessa, questo è un post politico, pur non citando quasi nessun partito direttamente questo è un mio sfogo elettorale, non ho votato nessuno dei tre che sono risultati essere i più importanti in Italia, quindi mi sento di poterne parlare, ma prima che arriviate a commentare dandomi del piddino pidellino grillino compagno fascista devo dirlo, la mia fedeltà politica è tutta per Lord Fener e le forze dell’impero, poco m’importa di questioni terra terra come le elezioni europee!

…le votazioni sono finite,

lo spoglio effettuato, e così i vincitori staranno festeggiando e i perdenti dovrebbero essere dietro a capire il perché della sconfitta. In un paese come il nostro i perdenti, invece di studiare i perché e percome della sconfitta, sono partiti all’attacco dei vincenti sostenendo che la vittoria sia stata raggiunta solo ed unicamente per merito di brogli elettorali. Lo dicessero su Facebook e finita li mi andrebbe anche bene, lo dicessero sui giornali…mmhhh anche anche. Ma il problema è che quando oltre che a dirlo iniziano a fare denunce, esposti, interrogazioni…tutte cose valide se si avessero SERI dubbi sulla correttezza del voto, ma in un paese come il nostro con i controlli che vengono fatti è molto difficile imbrogliare alle elezioni, anzi direi QUASI impossibile (specie con le percentuali di scarto avute tra un risultato e l’altro), i controlli sono a filo doppio, tra gli scrutatori, i volontari presenti allo spoglio, le regole, i numeri di schede che vengono attentamente contati e verificati, fare imbrogli non può avvenire se non con l’aiuto di tanta (troppa) gente!

E invece una fazione perdente sta davvero cercando di smuovere mari e monti in merito…voi direte: vabbè ma a te cosa c’è che non va bene?

Beh che dire: questa gente voleva vincere per governare il paese, che questa gente sosteneva di avere a cuore le sorti degli italiani, e oggi, per dimostrarlo, fa spendere tempo e soldi alle amministrazioni comunali coinvolte per verificare le schede elettorali!

Se sono veri i vari esposti che vengono riportati in rete ci saranno centinaia d’impiegati, scrutatori, carabinieri, che in questi giorni, invece che svolgere le loro normali funzioni stanno perdendo tempo ricontando schede, verificando firme.

Benissimo voi mi direte, è giusto che si possa fare questo, d’altronde siamo in democrazia.

Benissimo vi dico io, però se poi salta fuori che sono tutte denunce inutili e che non c’era nessuna ragione di far perdere quel tempo alle amministrazioni cittadine che devono riconteggiare e ricontrollare tutto, mi promettete che ci ricorderemo i nomi dei personaggi che hanno fatto perdere il tempo inutilmente? Che ci ricorderemo che hanno fatto perdere tempo e soldi ad amministrazioni cittadine che avevano bisogno di mettersi al lavoro e non stare dietro ai fantasmi dei brogli elettorali? Anzi ancora meglio mi promettete (visto che di democrazia dal basso si sta parlando) che ogni perdente che ha chiesto un ricontrollo dei voti e delle schede quando i dati venissero verificati PAGHERA’ di tasca sua qualsiasi costo extra il comune abbia dovuto spendere?

Tanto tra pubblicità sui blog e soldini raccolti direi che nessuno dei partiti italiani sia davvero in bolletta. Sbaglio?

maicolengel at butac punto it