ARROSTO-CANE-VIETNAM

E il Daily Mail ci sguazza!

Copiare, tradurre ed incollare…

E con lui il Giornale, che non ha di meglio da fare che copiare tradurre ed incollare una notizia basata sul nulla, ben sapendo che attirerà frotte di lettori, da quelli amanti dello splatter che sognano di vedere la foto a quelli amanti degli animali che non vedono l’ora di avere un pretesto per l’ennesimo rant furioso contro le popolazioni che ancora permettono che i cani vengano mangiati.

Insomma ce n’è per tutti. Peccato che la fonte della storia sia praticamente inesistente.

O meglio la fonte dicono essere il People Daily Online, che a sua volta cita un sito taiwanese…ma entrambi postano come foto uno screenshot che viene da una testata in lingua inglese (del 16 marzo):

W020150328271845078939

Lo vedete nell’angolo destra e nella didascalia, sia il People Daily che la testata taiwanese usano lo stesso screenshot malfatto… che sarà la fonte di entrambi, giusto? E la fonte che storia ci racconta?

A photo featuring a small girl crying next to a roughly-roasted dog has gone viral on Vietnamese social media over the last few days.  After so many re-posts, it’s now not clear who first posted the photo as well as details of where and when it was taken, but it has sparked off heated debates over the dog meat eating habit in Vietnam. In the photo, the girl aged 4-5 looked apparently shocked and painful as she touched the body of the dog in a flat basket. Many assumed the photo was taken in a northern rural village, where it is usual for people to slaughter dogs for meat.  Some Facebook users said the photo reminds them of their sad and obsessing childhood memories when their loved dogs were also slaughtered by adults.
Nessuna menzione di un cagnolino smarrito, nessun nomignolo del cane, nessun racconto, solo la descrizione dei fatti che si sanno: la foto circola sui social network, non in particolare cinesi, e si pensa venga dall’unica zona in Vietnam dove ancora si usa cucinare cani. Nulla di più, nulla di meno.
Andando ancora più indietro si trova un articolo del 15 marzo, qui, in vietnamita, sicuramente la fonte originale, o meglio,  Facebook sembra esser la fonte originale, luogo dove si posta di tutto e di più.
6-ad295
L’articolo vietnamita non ci racconta molto, riporta quello che veniva raccontato su FB nel post che è arrivato a 17mila condivisioni già il 15 marzo. Post che diceva solo che non si dovrebbero macellare ed arrostire i cani davanti ai bimbi, che poi ne rimangono traumatizzati ed eviteranno di mangiare carne di cane per il resto della vita. Cose indicibili ovviamente sul web italiano ed occidentale, dove il cane è animale d’affezione, ma evidentemente non indicibili nel Nord del Vietnam dove la pratica è più normale.
Quindi, non si tratta di un fotomontaggio, ma non è vera neppure la storiellina strappalacrime che i ragazzi del Daily Mail e del Giornale riportano, è fuffa, inventata dalla testata taiwanese. Che sia una notizia come quelle che vediamo circolare da noi? Gonfiata ad hoc per causare sdegno negli occhi dei lettori? Tutto è possibile, ma io ci ho messo tre minuti a trovarne la fonte, perché invece l’autore del Giornale non si è sbattuto nemmeno cinque secondi e si è limitato a tradurre la fuffa del Daily Mail?
Lettore smetti di farti pigliare per il sedere da gente a cui non interessa minimamente fare informazione ma solo catturare uTonti che leggano le sue (malfatte) notizie…

 

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!