MIGRANTI

A.A.A. Cercasi donne, possibilmente giovani e di lingua tedesca, per soddisfare le voglie sessuali dei 44 migranti ospiti al centro d’accoglienza di Vipiteno

Con questo messaggio hanno aperto tante testate nazionali, e lo stesso stanno facendo tanti blog di parte (ovviamente avversa ai migranti). La notizia di per sé è vera, Armin Mutschlechner ha pubblicato uno status su Facebook e un relativo post sul suo blog dove faceva quest'”appello.”

Purtroppo lo pseudogiornalismo dilagante fa sì che invece che informarsi alla fonte tutte le testate che dopo il 23 giugno hanno riportato la storia l’abbiano fatto nella maniera sbagliata. Visto che dal 23 giugno in poi sul blog da cui l'”appello” era partito è apparso un messaggio molto chiaro (se sapete il tedesco):

48 Stunden währte das Experiment Gesucht und g’funden. Den entsprechenden Blogartikel vom 23. Juni, habe nach zwei Tagen offline gestellt.
Mit dem fiktiven Aufruf wollte herauszufinden was an Reaktionen zurückkommt in den sozialen Medien. Die Printmedien sind aufgesprungen und ich habe mitgespielt, denn ich hatte im Aufruf geschrieben, “es ist ein Versuch von dem ich nicht weiß was an Rückmeldungen kommt“. Abgebrochen da nicht mit so viel menschenverachtender Scheiße (Terminologie) und persönlichen Drohunge gerechnet hätte, die der Aufruf zu Tage gefördert hat. Es ist kaum zu ertragen auf welchem Bildungsneuau manche Zeitgenossen sind, die Frauenfeindlichkeit ins Feld geführt haben.

„daß sich Fickfleisch für Neger melden soll“ [sic]

In einem eigenen Artikel werde meine subjektive Einschätzungen zum erlebten publizieren. Danke allen die an der empiristischen Studie mit Ihrer Wortspende teilgenommen haben. Toll!

Che spiegava come l’annuncio (rimasto online per quarantotto ore) non era altro che un esperimento per vedere quali sarebbero state le reazioni sui social network, esperimento concluso di cui Armin parlerà in un prossimo articolo, peccato che solo poche testate abbiano riportato questo particolare e invece in tantissimi abbiano evitato riportando frasi come queste:

Insomma, dopo le lezioni di sci, le passeggiante in montagna, i pocket money e le partite a calcio, dobbiamo aggiungere un altro, e terribile, capitolo all’integrazione degli immigrati in Italia.

Giusto per chiarire, le lezioni di sci erano sensazionalismo già trattato anche qui su Butac, il pocket money sono 2,50 euro che vengono dati a tutti gli immigrati in centri d’accoglienza fino a che non si è deciso il loro status, e derivano da una direttiva che si applica a tutti i paesi che accolgono gli stessi.

Non credo sia necessario aggiunger altro, se non un link agli amici di Debunking che avevano trattato la cosa giusto ieri.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!