Sta circolando la notizia che Checco Zalone avrebbe detto no a Sanremo e l’avrebbe motivato come riportato in questo post che circola sui social:

L’invito alla serata di Sanremo è strapagata ma sono soldi pubblici, se li prendo scoppiano le polemiche. Mi massacrano! (…) Mi fanno offerte tali che mi sento un po’ coglione a rifiutare, ma per me sarebbe uno schifo. Un tradimento. La gente mi viene a vedere, si diverte, mi vuole bene ed io prendo la mia faccia da cazzo e la metto a disposizione di un prodotto? Non si fa, non per fatto idealistico, ma per educazione” (Checco Zalone)

In realtà basta cercare per trovare l’intervista pubblicata da Vanity Fair l’11 gennaio 2019:

«Io superospite? Sono balle. Sarò in Kenya, come faccio a tornare? E poi non ho il coraggio di andare all’Ariston, è un palco difficilissimo», racconta il comico pugliese in un’intervista alla trasmissione di Radio 2 I Lunatici. «Sono timido, restio a rilasciare interviste, non perché sia snob ma perché penso che il pubblico meriti delle risposte interessanti. Spesso pensano che la mia sia una strategia, che non rilascio mai dichiarazioni o interviste perché sono uno snob, ma non è così. Se non ho cose interessanti da dire, che parlo a fare?»

Quindi è una bufala quello screenshot con il virgolettato di Checco Zalone? No, in effetti la frase è stata detta dall’attore comico pugliese, ma nel 2016:

Ti fanno offerte tali che ti senti un po’ cogl*one a rifiutare. Sarebbe uno schifo. Un tradimento. La gente ti viene a vedere, si diverte, ti vuole bene… e tu prendi la tua faccia da caz*o e la metti a disposizione di un prodotto? Non si fa. E non per afflato idealistico, ma per educazione. Poi c’è anche un problema di convenienza. Se ti vedono tutti i giorni in tv negli spot, quattro volte il pomeriggio e sei la sera, perché poi dovrebbero venirti a vedere al cinema?

La frase, in seguito al suo no a Sanremo 2016 era apparsa in un articolo su Sette del Corriere della Sera, riportata all’epoca da tante testate. La ragione per il no del 2019 però sembra sia diversa, Zalone è in Kenya a girare il suo film. Far girare uno screenshot del 2016 forse non ha molto senso.

maicolengel at butac punto it

Se ti piace BUTAC, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!