C’è una pagina Facebook che sta facendo circolare un post che ha già raggiunto quasi 20mila like, la pagina si chiama 500 Italia, e promuove un falso concorso online privo di qualsivoglia autorizzazione.

Questo il post che condividono:

🚐 ATTENZIONE !! 🚐
Dal momento che il precedente vincitore, Florian V. (Francia) purtroppo non non proviene dall’Italia, abbiamo rimesso in palio questo fantastico camper. 🚐

Ecco come partecipare:
👉 CONDlVlDI questо pоst
👉 SCRlVICI in un cоmmentо qual è il primo posto che vorresti visitare

REGOLAMENTO:
Un vincitore verrà estratto tra tutti i partecipanti. La data di chiusura per tutti i commenti inviati è il 15 settembre 2019. Il vincitore verrà conttato tramite messaggio privato. Questa iniziativa non è affiliata a Facebook o ai titolari del marchio registrato.

Buona fortuna! 🍀

Al momento quasi 70mila condivisioni, 20mila like e oltre 80mila commenti… Sarebbe bello che Facebook, oltre a contrastare coi ban le pagine che diffondono bufale, provasse anche a realizzare semplici corsi online per difendersi da questa robaccia. Ma sono io che sogno…

Non ho trovato traccia di un post precedente, la pagina, pur attiva dal 2018, risulta avere solo questo messaggio presente in bacheca. Facebook come prima cosa, per merito del menù “trasparenza delle pagine”, ci mostra che gli admin sono 2 a Cipro e 1 in UK, non proprio italianissimi, curioso che si lamentino che il precedente vincitore non fosse italiano.

L’altra cosa che però scopriamo con Trasparenza delle pagine è che questa, prima, si chiamava AMG Italia. E con quel nome trovo un articolo dei colleghi di Bufale.net del 30 agosto.  Anche loro avevano già rilevato l’esser bufala di questo concorso. Tutti i concorsi nel nostro Paese necessitano di precise autorizzazioni ministeriali, senza sono falsi, o peggio truffe.

La pagina 500 Italia merita di venire chiusa da Facebook, stanno facendo circolare un post fasullo col solo scopo di raggranellare interazioni, non perdeteci tempo, non interagite con la pagina, l’unica cosa da fare è segnalarla a Facebook come truffa o spam.

Le foto usate nel post mostrano un camper che era in vendita in UK ma che è già stato piazzato. Non c’è trippa per gatti, mi spiace…

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!