COMPLOTTI

Una pagina di estrema destra, di quelle che in un mondo civile non sarebbero permesse sui social network, ha fatto circolare ieri pomeriggio un video con questa descrizione:

MAGREBINI E AFRICANI MASSACRANO TIFOSO INGLESE: PER GIORNALI ITALIANI ERANO STATI I RUSSI – VIDEO
GIUGNO 11, 2016

Oggi i media di distrazione di massa italiani hanno diffuso la notizia di scontri tra hooligans inglesi e russi. Addirittura di un tifoso inglese massacrato da russi. Falso.
Questo è il video diffuso dal giornale locale di Marsiglia:
Un supporter anglais roué de coups par des… di LaProvence
A massacrare il ragazzo sono ‘marsigliesi’. Non russi. Ma basta guardarli da vicino, questi ‘marsigliesi’, per rendersi conto di chi si tratta: racaille. Giovani maghrebini e africani.
Mentre i tifosi inglesi e russi hanno addirittura fraternizzato. Questo per dire come i media rovescino la realtà, per restituire un messaggio distorto. Messaggio distorto che ha avuto l’effetto, questa sera, di generare incidenti tra tifosi russi e inglesi dentro lo stadio di Marsiglia.
Ormai siamo in presenza di un complesso mediatico che ha nella menzogna il proprio tratto caratteristico.

Fonte: Voxnews

Avete letto bene la fonte vero? VoxNews, sito che conosciamo bene, e che dovreste imparare  a riconoscere anche voi, il fatto che i suoi articoli vengano diffusi tramite pagine come Avanguardia Nera non mi sorprende affatto, si tratta di pagine Facebook che fanno dell’apologia del fascismo una moda, fregandosene del fatto che in Italia la stessa sia vietata.

13418998_1699234807006304_813209068159311155_n

Ma veniamo al nostro video, VoxNews sostiene che lo stesso arrivi direttamente dalle pagine di una testata francese, LaProvence, testata che troviamo qui. Ma quella che VoxNews diffonde non è la Provence, ma La Provence à l’Euro, testata antieuropeista di dubbio gusto, che pubblica la stessa robaccia di VoxNews; ma Avanguardia Nera, che recupera il post da Rivoluzione Italia, non lo sa, il video che usano loro è stato postato da quest’ultima e viene davvero da La Provence, ma non ci sono dubbi nella descrizione dello stesso:

Les affrontements ont été nombreux entre supporters anglais et russes mais aussi avec des Marseillais comme en témoigne cette vidéo.

Il video è questo, ed è vero che oltre a tanti bianchi si vedono anche dei ragazzi di colore:

 
Un supporter anglais roué de coups par des… di LaProvence

Uno dei ragazzi di colore che si vede meglio è alla fine del filmato (che è stranamente tagliato in più punti, ma è così già nella versione postata su La Provence):

euro-magrebino

È disteso a terra, sembra non rispondere a chi cerca di soccorrerlo. Era marsigliese? Era inglese? Non lo so, ma direi che il numero di testate straniere che hanno riportato che gli scontri sono stati tra inglesi e russi sia davvero alto:

euro1613 euro1612 euro161

Testate non solo in lingua inglese, ma anche in cirillico:

russinapress-euro20162 russinapress-euro2016

russinapress-euro20163

Ma VoxNews sa bene che i tanti che leggono un sito come il loro o pagine come Avanguardia nera e Rivoluzione Italia non crederanno a noi, e non sono sufficientemente letterati per comprendere il francese o il russo, quindi la loro verifica dei fatti si ferma a leggere quanto trovano sulle bacheche dei loro beniamini. Bacheche che quando possono diffamano e denigrano il lavoro dei fact checker, perché è quello che rischia di togliergli il pane di bocca e i mezzi per fare proseliti.

I fatti per loro contano come il due di picche, l’unica cosa importante è disinformare, diffamare, spacciare pseudopolitica per aizzare le folle, per convincere gli elettori, gli indecisi, gli uTonti. E là fuori è pieno di gente così.

La pagina Avanguardia Nera oltretutto è chiaramente creata ad hoc, e popolata sfruttando tutti i trucchetti possibili, basta vedere il picco di fan avuto in una settimana, verificando che nessuno dei loro post in quei sette giorni abbia avuto lo stesso successo. Chiaramente da qualche parte uno script malevolo ha, per qualche giorno, mandato il like dei lettori di qualche blog, che si tratti dello stesso VoxNews?

avanguardianera1

Chissà, questa domanda però resterà senza risposta per ora…

Ma basta vedere Rivoluzione Italia, pagina appena nata che ha già oltre 2000 follower per capire che sotto c’è un movimento preciso, ben organizzato, che sa bene che ognuna delle proprie pagine rischia la cancellazione dai social, e continua a creare una rete di pagine e sotto pagine linkate fra loro che diffondono tutte la stessa identica fuffa. Chi si cela dietro alcune di queste pagine è noto, che siano sempre gli stessi soggetti (e che quindi la cosa sia un lavoro full time) o se ce ne siano altri non posso dirvelo, ma quello che è certo è che questi soggetti sfruttano rabbia, ignoranza e pigrizia di una parte della popolazione italiana, per far loro credere quello che più gli pare.

E ci riescono benissimo!

Che uno strumento così bello come la rete venga usato in questa maniera mi deprime molto, specie vedendo che dall’altra parte istituzioni e giornalisti se ne infischiano totalmente di questo stato di cose, non parliamo poi degli algoritmi di moderazione di Facebook e delle centinaia di annunci che abbiamo visto nel corso degli anni in merito a sistemi automatici antibufala, fuffa, esattamente come la notizia di VoxNews, riportata da Rivoluzione Italia e da Avanguardia Nera.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!